Il Comune di Francavilla protegge i cani randagi

Di Nello Cristaudo Sgravi fiscali o buoni spesa  per chi adotta un cane randagio in carico al Comune di Francavilla di Sicilia. È questa l’interessante proposta formulata all’Amministrazione comunale di Francavilla di Sicilia, retta dal sindaco Lino Monea,  dal locale Meetup del Movimento 5 Stelle. Il fenomeno del randagismo, specialmente nel periodo estivo, si ingigantisce e provoca non poco preoccupazioni alla popolazione locale. I cani che si aggirano per le vie del paese, potrebbero costituire un pericolo per i pedoni e per gli automobilisti, che per schivarli, si vedono costretti…

Leggi tutto

ARS approva decreto. 100 milioni di euro “salva Pip”

Di Luigi Asero La commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato nel pomeriggio una norma che stanzia in totale 100 milioni di euro (80 per i comuni e 20 per i forestali) dopo il deposito della relazione tecnica a cura dell’assessore all’economia Roberto Agnello. La manovra economica prevede il reperimento dei fondi necessari grazie ai risparmi sul disavanzo della Sanità. Serve ora il via libera del tavolo ministeriale ma già consente ai Comuni di poter chiudere i bilanci ancora in sospeso. 

Leggi tutto

Nuova legge regionale sull’editoria, il testo integrale

Di Luigi Asero È stato approvato lo scorso 3 dicembre il disegno di legge regionale n° 103 sull’editoria che prevede fra le altre cose l’obbligo per il giornale di “tracciare” a livello informatico il lettore che voglia lasciare un commento, impedendo di fatto la pubblicazione di commenti anonimi. Pena per quei giornali che non si attengano alla regola è la rinuncia ai contributi previsti per l’editoria. 

Leggi tutto

Crocetta revoca la sua revoca al Muos. S'ha da fa'

Rosario Crocetta revoca la precedente decisione di revocare le autorizzazioni per la costruzione del Muos di Niscemi. A dare l’annuncio con una nota è il gruppo Movimento 5 Stelle all’ARS che precisa: Con nota indirizzata in data odierna al Ministero della difesa apprendiamo della decisione del Presidente della Regione Crocetta di revocare i provvedimenti con i quali la Regione aveva revocato le autorizzazioni già rilasciate per la costruzione del Muos. Tale scellerata decisione interviene successivamente al rilascio del parere del Istituto superiore di sanità e sull’erroneo assunto che non siano…

Leggi tutto

Italia, finale di partita: dal “Bunga-bunga” al PD

Italia, finale di partita. Cosa dicono gli Italiani che si sono lamentati del “bunga-bunga” dello spettacolo (indecoroso o altro?) che hanno offerto al mondo intero coloro che si sono proposti (in ogni occasione elettorale) come “guida” indiscussa(e non da discutere) del Paese? Bersani, che tanto ha deprecato il “suo” avversario Berlusconi, che giudizio dà “ora” dei “suoi” contestatori all’interno del “suo” partito? Non c’è morale per questa squallida storia dell’elezione del Presidente della Repubblica, non ne esce bene, purtroppo, neanche Napolitano che, fino all’ultimo, sta cercando di salvare capre e…

Leggi tutto

Sconfitto nella prima ora, Bersani vince alla grande

Probabilmente siamo in errore, e pur tuttavia, almeno in questo momento, crediamo che il cerchio si stia per chiudere. Due nomi di tutto rispetto alla Presidenza della Camera e alla Presidenza  del Senato: Laura Boldrini (Sel)  e  Pietro Grasso (PD). Laura Boldrini (51 anni), già funzionario e portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, è stata eletta con  327  voti, 17 in più del quorum necessario di 310 voti, 13 in meno sui 340 del centrosinistra Pietro Grasso (1 gennaio 1945),  ex Procuratore nazionale antimafia, ha battuto Schifani…

Leggi tutto

È caccia al pericolo pubblico n° 1 Strategie miopi e poteri costituiti in sfacelo

C’è da “apprezzare” la costante volontà di far fuori, in un modo o in un altro, Silvio Berlusconi: è un esempio di grande coerenza in un Paese che di coerente sembra non avere più nulla. È questione di tempo e Berlusconi cadrà, perché così è stato deciso (da chi?) nell’alto dei cieli. Pur non avendo tanto in simpatia il “Cavaliere”, inevitabilmente l’accanimento che si è messo in moto da tempo verso questo Personaggio politico, ci porta a tutta una serie di inevitabili riflessioni. Il Paese è alla deriva: è un…

Leggi tutto

Elezioni. Buongiorno Italia: di cosa dobbiamo parlare?

Buon giorno Italia: che cosa ci diciamo? Di cosa parliamo? Delle amarezze di Napolitano per il risultato elettorale che non ha corrisposto alle sue aspettative? O parliamo della (inconfessata) delusione di Bersani che dava per definitivamente spacciato l’eterno nemico Berlusconi? O parliamo dell’arroganza di Monti che sostiene che “ora noi contiamo di più”? O parliamo delle fantascientifiche speranze di Ingroia di potere influire sull’animo dei suoi connazionali? O parliamo di Fini, Di Pietro, Casini e tanti altri che hanno alzato la voce per autodichiararsi punto di riferimento senza accorgersi di…

Leggi tutto

Ponte Sullo Stretto: L’ARS Vota No Definitivo

Con una mozione approvata ieri dall’Assemblea Regionale Siciliana il nuovo governo regionale si è impegnato a  “a porre in essere tutte le iniziative volte alla revoca in via definitiva del progetto per la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina e alla contestuale destinazione delle somme ad infrastrutture che valorizzino il territorio siciliano e che siano volano per lo sviluppo e la sostenibilità del nostro territorio”. La mozione, presentata dal Partito Democratico è stata approvata col voto favorevole del centrosinistra e del Movimento Cinque Stelle, che ha presentato tre emendamenti…

Leggi tutto

“Restituction day”, il 9 gennaio il M5S restituisce eccedenze

I deputati all’Ars del Movimento 5 Stelle celebreranno il “Restituction Day” il prossimo 9 gennaio. Ad annunciarlo Giancarlo Cancelleri, loro capogruppo, che spera di esser seguito nell’esempio anche dai deputati di altre forze politiche. I soldi restituiti, tutta l’eccedenza oltre i 2.500 euro più i rimborsi spese, andranno a costituire un fondo per il microcredito alle imprese e si calcola che soltanto nel corso del corrente 2013 si arriverà a circa un milione di euro  (pari al 70% degli emolumenti previsti) risparmiati e messi a disposizione per il microcredito alle…

Leggi tutto

Presidenza Ars, M5S propone a sorpresa Concetta Raia

Chiuso il sipario delle regionali, adesso si inizia a parlare di poltrone. In agenda la presidenza dell’Assemblea regionale. Posizione che sarà assegnata dal Parlamento nel corso della prima seduta d’aula, entro fine mese, dopo la proclamazione dei 90 neo eletti. Da ieri iniziano a circolare i primi nomi. Tra questi ci sono Giovanni Ardizzone, Lino Leanza dell’Udc ad Antonello Cracolici del Pd. Il senatore Gianpiero D’Alia, che è segretario dell’Udc nell’isola, apre invece all’opposizione. E fa due nomi pesanti: Nello Musumeci, avversario di Crocetta e Giancarlo Cancelleri, il portavoce dei…

Leggi tutto

Regionali 2012: il più grande risultato dopo il Big Bang

“Numerosi scendiamo per le strade sollevando solo polvere” La polvere del branco – Franco Battiato “Ah, ci fosse stato il Porcellum!” deve aver pensato tra se e sé gongolando (ma pacatamente) Pierluigi Bersani. Eh già, perché finito il casino e il giubilo dei neofiti di Palazzo d’Orleans, quello di questa fine d’ottobre è, per il segretario del Pd e aspirante leader della coalizione di centrosinistra nazionale, il migliore dei risultati possibili. Pensateci bene senza farvi obnubilare dalla passione di parte o dalle minchiate (scusate il francesismo) che sentite e leggete…

Leggi tutto

Crocetta in testa, M5S primo partito?

Rosario Crocetta, quando sono 2021 le sezioni scrutinate (su 5308 totali) è in netto vantaggio con un 30.46% che rappresenta un buon 5% di vantaggio sullo sfidante Nello Musumeci. Al terzo posto si posiziona (finora) Cancellieri del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Sono ancora proiezioni ma che restituiscono subito alcuni dati inconfutabili. Intanto il partito che ha vinto realmente è quello della sfiducia. Quel 52% di elettori che ha ritenuto più utile far qualsiasi altra cosa piuttosto che andare a votare, poi c’è (e di fatto in qualche modo…

Leggi tutto

Politica o anti-politica Grillo a Catania riempe la piazza

Già alle 18.00 piazza Università a Catania inizia a riempirsi di gente. La pioggia non infastidisce più di tanto tutti i curiosi e il popolo dei grillini che si riunisce nella piazza e cresce sempre più. Poi, complice una schiarita meteorologica, la folla occupa ogni centimetro della piazza. Quando poco dopo le 21 giunge il camper con Beppe Grillo, non si trova più posto, parte della folla si estende su via Etnea. Massima l’attenzione mentre Grillo e i giovani candidati del M5S spiegano il programma e le loro motivazioni. Possiamo…

Leggi tutto

I superstiti del sistema

Ogni giorno veniamo bombardati da mille informazioni, sempre differenti e apparentemente slegate tra loro, ma tutte mettono in evidenza un problema di fondo: l’instabilità e la fragilità del sistema. Da notare il cambio di velocità con il quale le campagne mediatiche si sono susseguite nel tempo a partire dai cablogrammi di Wikileaks, che hanno assunto il ruolo di miccia di una bomba sociale globale caricata con malaffare dilagante e abbondante peggiocrazia. Da diciotto mesi circa continuiamo ad assistere all’azzeramento dei vertici politici e dei relativi gruppi economici che li sostengono…

Leggi tutto

Ballottaggi: Grillo alle (5) stelle, Lega KO, trionfo di Orlando a Palermo

Oggi giornata finale dei ballottaggi alle elezioni amministrative. Per il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo è un trionfo, partiti stracciati un po’ ovunque. Trionfo anche per IdV e Leoluca Orlando a Palermo che per la quarta volta vestirà il tricolore stracciando Fabrizio Ferrandelli con un sonoro 72.43%. A Parma il nuovo sindaco (il più eclatante risultato di Grillo) sarà Federico Pizzarotti che con il 60.22% dei consensi conquista il palazzo Municipale che fu assediato dai cittadini per intere settimane fino a ottenere le dimissioni del precedente sindaco accusato di…

Leggi tutto

Un paese ingabbiato tra la speranza e l'illusione

A leggere e a sentire le cronache delle amministrative dello scorso fine settimana sembra che l’italia si sia trasformata in un paese che si prepari ad una rivoluzione con la scheda in mano. ma così non è. Se infatti facciamo depositare la polvere successiva alla pugna elettorale e al chiacchiericcio da salotti televisivi, l’immagine dell’Italia che viene da queste ultime elezioni non è poi così diversa dalla solita. Se appunto volessimo rifarci ad una fotografia (perchè poi cosa sono, in fondo in fondo, le elezioni se non una fotografia di…

Leggi tutto

Politica, esercizio di libertà

C’è un malessere che serpeggia velocemente nella società italiana, che inchioda la politica e le istituzioni alle proprie responsabilità e, giustamente, esige trasparenza e legalità. All’interno di questo scenario i soggetti politici si muovono lentamente, non riescono a cogliere i disagi e le richieste dei cittadini, vivono in un mondo artefatto fatto di piccole ambizioni e alleanze ambigue. La politica è distante dal territorio, dalle persone e dalla vita reale del paese; una lontananza espressa in varie forme: nella comunicazione, nei programmi e persino nelle intenzioni. C’è, però, chi si…

Leggi tutto

Amministrative 2012: solo Tosi a Verona confermato al primo turno

Finite le votazioni per le elezioni amministrative 2012 tutti i candidati sono ora in ansia per gli esiti. Alcuni cullati dai primi exit poll, altri devastati dai primi exit poll. A Palermo pare vada bene, ma non benissimo, per Leoluca Orlando di molto avanti rispetto a Fabrizio Ferrandelli, candidato ufficiale del centrosinistra, 42.6% contro 16.4%. Risultato che fa comprendere soltanto come il centrosinistra non sappia neanche comprendere chi debba essere suo candidato ufficiale. Il centrodestra a Palermo vede Massimo Costa al 14%, ben distante quindi anche dalla possibilità di andare…

Leggi tutto