FIPE Confcommercio Catania: ristoratori in piazza mercoledì 27 gennaio

I ristoratori e tutti gli operatori del mondo della somministrazione si danno appuntamento alle 10 di mercoledì 27 gennaio in via Etnea, davanti l’ingresso della Villa Bellini. Una manifestazione regolarmente autorizzata dalla Questura di Catania per protestare pacificamente contro la zona rossa e la chiusura di bar, ristoranti, pizzerie e le attività di somministrazione in genere. Un’occasione per far conoscere alla stampa e all’opinione pubblica la loro posizione in merito ai provvedimenti restrittivi adottati dal governo nazionale e da quello regionale. I ristoratori, infatti, chiedono di tornare a lavorare e…

Leggi tutto

Turismo: nel 2020 perdite per oltre 32,5 mld per albergatori

La crisi profonda del turismo rischia di diventare irreversibile per molte imprese del settore alberghiero: nel 2020 nelle strutture ricettive italiane sono mancati 83,6 milioni di pernottamenti di turisti italiani e ben 157,1 milioni di turisti stranieri, producendo una perdita di oltre 32,5 miliardi di euro. A sottolinearlo è Assohotel Confesercenti in una nota. “E’ assolutamente necessario riprendere a sostenere le imprese ricettive – afferma Nicola Scolamacchia, vicepresidente vicario di Assohotel, l’associazione degli albergatori di Confesercenti – la strada per uscire dal tunnel è lunga e bisogna arrivarci attrezzati, ci…

Leggi tutto

Confcommercio Palermo: restrizioni consegneranno imprenditori a mafia

“Dobbiamo tornare a lavorare. Continuando così, le istituzioni politiche faranno il gioco della criminalità, consegnando la Sicilia e i siciliani alla mafia che, attraverso la diffusa pratica dell’usura, avvicinerà la gente in difficoltà e grazie alla liquidità proveniente da attività illecite proverà a estorcere le aziende commerciali ormai moribonde. L’emergenza sanitaria è stata gestita in modo grottesco sulla pelle delle aziende e delle famiglie, gli aiuti somigliano a una elemosina, si vuole impedire il sacrosanto e inalienabile diritto costituzionale alla libertà d’impresa e al lavoro. Chiediamo alle istituzioni che ci…

Leggi tutto

Covid. Autorità portuale Sicilia: per settore crociere danno da 200 milioni

di Elvira Terranova “Non se ne parla molto, ma in realtà c’è un settore economico gravemente colpito dalla crisi dovuta al coronavirus ed è quello crocieristico. Solo in Sicilia parliamo di un danno che supera i 180-200 milioni di euro. Uno choc per tutto il settore. Una cifra che incide anche sul Pil”. A parlare, in una intervista all’Adnkronos, è Pasqualino Monti, il Presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare della Sicilia occidentale. “La situazione non è affatto semplice, come in tutte le attività- spiega Monti – quella crocieristica è…

Leggi tutto

Nasce il nuovo sindacato Fiere Eventi Confcommercio Catania

Organizzatori di eventi, di fiere di settore, di congressi insieme ai fornitori di servizi e allestitori che forniscono prestazioni in questo settore si riuniscono sotto l’egida di Confcommercio in un nuovo sindacato. Un gruppo di imprese locali e non solo che sceglie di fare squadra per affrontare questo duro momento di crisi e cercare di ripartire dopo che la pandemia da Covid 19 li ha messi spalle al muro. Perché la categoria degli organizzatori di eventi, di fiere di settore, di congressi, e tutto l’indotto che con loro lavora, è…

Leggi tutto

Il premio “Impresa è Donna” diventa regionale

Il premio ideato e organizzato dal gruppo Terziario Donna Confcommercio Catania è giunto alla terza edizione. Volto a far emergere il tessuto imprenditoriale femminile siciliano,  racconta di storie di donne e imprese che costruiscono la propria forza sui talenti, sul merito e quest’anno sulla resilienza. Il concorso  è aperto a tutte le donne imprenditrici senza limiti di età e residenti nella regione Sicilia. La partecipazione al concorso è gratuita. Per offrire più visibilità alle imprenditrici il Premio Impresa è Donna 2020 si trasforma e diventa anche un format web. Quest’anno…

Leggi tutto

Covid, boom di beni ai “compro oro”: +50% da inizio emergenza

Con la crisi dovuta al Coronavirus, sempre più persone ricorrono ai vari negozi di ‘Compro Oro’ per vendere preziosi, tra cui gioielli di famiglia e orologi. Un aumento vertiginoso del fenomeno che, secondo i dati del Codacons, è cresciuto del 50% rispetto al periodo pre-pandemia. Durante la prima ondata, molte le persone che preferivano impegnare i loro averi, con la certezza, un giorno, di riuscire a riscattarli. “Adesso, anche se può sembrare paradossale, siamo in crisi pure noi – dice all’Adnkronos la titolare di un negozio di pegni – durante…

Leggi tutto

Proseguono i rialzi dei prezzi dei carburanti

Proseguono i rialzi dei prezzi dei carburanti, nonostante la quiete che negli ultimi giorni sembra essere calata sui mercati petroliferi internazionali. Stando alla consueta rilevazione di ‘Staffetta Quotidiana’, questa mattina Eni ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati della benzina. Per Q8 registriamo invece un rialzo di un cent su benzina e gasolio. Le medie dei prezzi praticati, comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti. Benzina self service a 1,460…

Leggi tutto

Aeroporto di Catania 2020: passeggeri in calo del 64%

L’aeroporto di Catania chiude il 2020 con un calo di passeggeri di circa il 64%, causato dalla pandemia e dalle misure prese dai Governi per contenere il contagio. Secondo i numeri elaborati dall’Ufficio Dati di SAC, nel corso dell’anno appena passato, i passeggeri in transito nello scalo etneo sono stati 3.654.457 controi 10.223.113 dell’anno precedente (-64,25). Nel dettaglio, i passeggeri nazionali sono stati 2.686.189, contro i 6.436.828 del 2019 (-58,2%): di questi, 1.346.108 in partenza e 1.340.081 in arrivo. Relativamente al comparto internazionale, maggiormente colpito dalla crisi sanitaria, nel 2020…

Leggi tutto

Confcommercio Catania: Premio “Impresa è Donna”

Ancora pochi giorni per iscriversi a “Impresa è Donna”, il premio ideato e organizzato dal gruppo Terziario Donna Confcommercio Catania giunto alla terza edizione e quest’anno di respiro regionale. Le candidature dovranno essere inviate entro il 31 gennaio 2021 all’indirizzo e-mail: eventi.td@confcommercio.ct.it  “Con questo riconoscimento – spiega la presidente di Terziario Donna Confcommercio Catania Matilde Cifali – Vogliamo far emergere il tessuto imprenditoriale femminile siciliano, raccontare storie di donne e imprese che costruiscono la propria forza sui talenti, sulla valorizzazione del merito e che siano soprattutto quest’anno un esempio di…

Leggi tutto

Covid, ristoranti e bar chiusi: oltre 37 miliardi di perdite nel 2020

Il 2020, l’annus horribilis della ristorazione italiana, si è chiuso nel peggiore dei modi: 37,7 miliardi di euro di perdite, circa il 40% dell’intero fatturato annuo del settore andato in fumo. Per questo la Fipe – Confcommercio, Federazione italiana dei pubblici esercizi, insieme alle principali sigle sindacali del commercio e del turismo, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, ha scritto al ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, chiedendo un incontro urgente per elaborare insieme un piano organico di interventi per le imprese e i lavoratori dei Pubblici Esercizi, anche…

Leggi tutto

Zone franche montane: 25° giorno di presidio allo svincolo Irosa

Sono passati 25 giorni da quando è partito il presidio a Irosa, allo svincolo per Catania e Palermo, del comitato promotore per la legge che istituirebbe le Zone franche montane di Sicilia e i 132 sindaci dei Comuni coinvolti. Alla base della protesta la richiesta del via libera alla legge che permetterebbe di defiscalizzare tutte le attività imprenditoriali presenti nelle zone montane. Attualmente i 132 comuni sono in attesa che il ddl passi al vaglio del Parlamento dopo che è stato approvato all’unanimità all’Assemblea regionale siciliana a dicembre 2019. Oggi…

Leggi tutto

Bruciati 156 miliardi di ricchezza in un anno

A fronte di una caduta che nel 2020 parrebbe attestarsi al 9,9 per cento, nel 2021, invece, il Pil dovrebbe tornare a crescere del 4,1 per cento. Traducendo questi dati in valori assoluti e nominali, emerge che nel 2020 la crisi avrebbe bruciato 156 miliardi di euro di ricchezza presente nel Paese. Durante quest’anno, invece, dovremmo risalire la china e recuperarne 83, registrando un saldo negativo in questo biennio di 73 miliardi. Sono questi i risultati che emergono da una analisi condotta dall’Ufficio studi della Cgia in merito alla comparazione…

Leggi tutto

Bar e ristoranti a fine anno persi 27 mld ricavi (-37%)

I bar e ristoranti chiuderanno il 2020 con una perdita di fatturato del 37% su base annua, equivalenti a circa 27 miliardi. Lo ha calcolato Bain & Company, che ha analizzato i dati a chiusura dell’anno nel settore dei pubblici esercizi, utilizzando dati di pedonalità supportati da oltre 2.000 interviste in tutta Italia. Nel primo semestre dell’anno le perdite si erano attestate attorno ai 16 miliardi di euro, la ripresa (superiore a quanto era stato previsto) dei mesi estivi ha permesso di chiudere il terzo trimestre con una flessione più…

Leggi tutto

Turismo 2020 effetto Covid: primi 9 mesi calo oltre 50%

Nei primi nove mesi dell’anno le presenze negli esercizi ricettivi in Italia sono in calo del 50,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Lo rende noto l’Istat in un report sul movimento turistico in Italia tra gennaio e settembre 2020 precisando che quest’anno, a seguito della pandemia da Covid-19, in tutti i Paesi europei i flussi turistici subiscono un profondo shock. Nei primi 8 mesi del 2020, Eurostat stima che il numero delle notti trascorse nelle strutture ricettive nell’Unione europea (Ue) a 27 sia pari a circa 1,1 miliardi: un…

Leggi tutto

Covid Italia: strage di imprese nel 2020, stime nere per inizio 2021

di Mariangela Pani (AdnKronos) – Il 2020 sarà ricordato anche perché la crisi sanitaria del coronavirus ha picchiato duro sul fronte imprese. Gli ultimi dati Istat, relativi ad un’indagine campionaria molto ampia (riferita ad un universo di 1.019.786 imprese di 3 e più addetti che operano nel settore dell’industria e dei servizi) effettuata tra ottobre e novembre, parlano di 73.000 imprese chiuse, vale circa il 7,2% del totale. Ma le stime che arrivano dalle associazioni di imprenditori vedono nero, anche e soprattutto per i primi tre mesi del 2021: sono…

Leggi tutto

Cala occupazione nell’Editoria

Tra il 2015 ed il 2019 gli addetti diretti delle imprese dei mercati delle comunicazioni elettroniche, servizi postali, editoria, televisione, operatori di rete e tower company sono passati da quasi 252mila a meno di 227mila unità, con una perdita di posti di lavoro pari a quasi 25mila occupati (9,9%). È quanto emerge dal focus sui bilanci 2015-2019 delle principali imprese che operano nei mercati di competenza dell’Autorità. Editoria e servizi postali sono i settori che in proporzione alle dimensioni occupazionali hanno maggiormente sofferto (rispettivamente -11,4% e -10,6%), mentre quello televisivo…

Leggi tutto

Un Natale con niente regali per un italiano su tre

Niente regali sotto l’albero di Natale quest’anno per un italiano su tre (31%) a causa del clima di sobrietà che ha segnato la festa, delle limitazioni poste allo shopping e soprattutto delle difficoltà economiche e delle preoccupazioni per il futuro causate dalla pandemia. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixè dalla quale si evidenzia che rispetto allo scorso anno è praticamente triplicata la percentuale di quanti non hanno fatto doni a se stessi o agli altri. “Anche il budget di quanti hanno deciso di fare regali è sceso a 175 euro a…

Leggi tutto