Protesta taxi e bus turistici a Palermo: settore al collasso per Covid

Tornano in piazza oggi a Palermo, per chiedere alla Giunta Musumeci un aiuto per superare la crisi dovuta alla pandemia, i conducenti di Ncc, taxi e bus, raccolti in sei associazioni di categoria. Gli operatori del settore denunciano “la mancata attenzione verso un comparto completamente collassato dalla pandemia e dai mancati aiuti economici, le gravi disattenzioni da parte del Governo regionale”. Lo sciopero è stato proclamato da Abt Sicilia, Anat, Asncc, Ita. L’appuntamento è alle 10 in piazza Indipendenza e davanti all’assessorato alle Infrastrutture.

Leggi tutto

Italia e Canada insieme al 1° Forum Internazionale “Pace Sicurezza”

Italiani e canadesi insieme al 1° Forum “Pace Sicurezza e Prosperità” svoltosi in webinar, l’argomento trattato è stato il seguente “Governance post-conflitto: dalla Seconda Guerra Mondiale al XXI secolo”. Lezioni apprese (e riproposte)”. Il Forum è nato con l’intento di preservare la memoria dei caduti di tutte le parti in conflitto durante l’Operazione “Husky” del luglio 1943, per rinnovare il significato del loro sacrifico e infondere, nelle giovani generazioni i valori della Pace, della Sicurezza e della Prosperità. Organizzato dal Hcol. Steve Gregory (CA) con il suo team, in collaborazione…

Leggi tutto

Da giovedì 25 San Cipirello e San Giuseppe Jato “Zona rossa” Covid

San Cipirello e San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo, da giovedì 25 febbraio diventeranno zona rossa. E’ quanto deciso da un’ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Il provvedimento, preso d’intesa con l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, viste le note dei Comuni e le relazioni del dipartimento di Prevenzione dell’Asp, “serve a salvaguardare la salute pubblica e contrastare la diffusione del Coronavirus nel due centri”. Le misure restrittive resteranno in vigore fino a giovedì 11 marzo. A San Cipirello e San Giuseppe Jato sarà previsto il divieto…

Leggi tutto

“Torniamo a fare spettacolo”: protesta operatori a Palermo

Attori, artisti, cantanti, musicisti e danzatori. In piazza a Palermo a un anno dall’inizio della pandemia e del blocco del settore, con la maggior parte dei lavoratori dello spettacolo rimasti senza occupazione e con pochi ristori. La protesta, in programma alle 10 a piazza Verdi, è organizzata da Slc Cgil Palermo, Fistel Cisl Palermo Trapani e Uilcom Palermo in occasione della mobilitazione nazionale del comparto tra i più in difficoltà dopo “un anno di lockdown”. I sindacati chiedono al governo di pensare a forme possibili di riapertura, nel rispetto delle…

Leggi tutto

Violenze ad anziani in casa di riposo a Palermo: 4 arresti

I finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo, su richiesta della Procura della Repubblica, IV Dipartimento, con la quale è stata disposta l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di 4 persone alle quali la Procura della Repubblica ha contestato i reati di maltrattamento, lesioni personali, nonché di violazioni in materia di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Con il medesimo provvedimento, il Gip  accogliendo integralmente le richieste della Procura della Repubblica– Dipartimento Fasce Deboli – che ha coordinato le indagini, ha…

Leggi tutto

Familiari vittime mafia su nomina procuratore Caltanissetta “Non fateci perdere fiducia”

“I recenti scandali che vedono coinvolta parte della magistratura, rischiano di far perdere la fiducia degli italiani nella Giustizia”. Ad affermarlo è Giuseppe Ciminnisi, coordinatore nazionale dei familiari delle vittime di mafia dell’Associazione “I Cittadini contro le mafie e la corruzione”, invitando il Csm “nel valutare le nuove nomine” a “interrompere quel circolo vizioso di sfiducia nella Giustizia, che si è creato a seguito dei più recenti fatti, ridando legittimità agli organi giudiziari del Paese, con un segnale forte e chiaro”.   “Tutto questo accade in un momento assai particolare,…

Leggi tutto

Capitano Ultimo va in pensione

Al Ros a ricordare dove è nata la battaglia Il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio, meglio conosciuto come Capitano Ultimo, va in pensione. “Nell’ultimo giorno, le mie lacrime e il mio sorriso alla Bandiera di Guerra dell’ Arma dei #Carabinieri. Al Popolo italiano tutta la mia vita”, scrive su Twitter l’ufficiale che si è recato al Ros di Roma per salutare i colleghi. Già capo dell’unità Crimor dei Ros dei Carabinieri, De Caprio divenne famoso soprattutto per l’arresto del boss di cosa nostra Totò Riina. “Oggi al Ros a…

Leggi tutto

A Palermo Forum su “pace e sicurezza”: collaborazione Italia-Canada

Oltre 800 persone collegate da tutto il mondo per la due giorni ricca di eventi Una due giorni di eventi, rigorosamente on line, che ha registrato l’adesione, solo nella prima giornata, di circa 800 persone da 12 nazioni diverse, per ricordare lo sbarco in Sicilia degli alleati, commemorare tutti i caduti di quella che in codice fu denominata ‘Operazione Husky’ e fare sì che la storia sia da monito per le nuove generazioni. Si è svolto a Palermo il primo forum internazionale ‘Pace, sicurezza e prosperità’, un progetto ideato dal…

Leggi tutto

Condannati per mafia prendevano Reddito di cittadinanza

I Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, nell’ambito di una complessa indagine delegata dalla locale Procura della Repubblica, hanno individuato 145 persone gravate da precedenti condanne per mafia che hanno percepito il Reddito di Cittadinanza non avendone diritto. Queste persone sono state segnalata per il reato di dichiarazioni mendaci volte all’ottenimento del reddito di cittadinanza e per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche ed all’Inps, “con cui il Corpo agisce in costante sinergia e collaborazione, per la revoca del sussidio ed il recupero del beneficio…

Leggi tutto

Palermo: maxi sequestro di 150 milioni di euro a imprenditore supermercati

Beni per un valore complessivo di circa 150 milioni di euro sono stati sequestrati a Carmelo Lucchese, 55 anni, imprenditore attivo nel settore della grande distribuzione alimentare. I finanzieri del Comando provinciale di Palermo hanno dato esecuzione a un provvedimento emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale del capoluogo siciliano su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia. Nell’operazione sono stati impegnati oltre 100 militari del Nucleo di polizia economico – finanziaria di Palermo, che hanno messo i sigilli ad aziende, quote societarie, immobili, conti correnti, polizze assicurative e auto anche di lusso. …

Leggi tutto

Domani a Palermo il Primo Forum internazionale “Pace, sicurezza, prosperità”

A Palermo prende il via domani giovedì 18 febbraio, per concludersi il 19 febbraio, il Primo Forum Internazionale ‘Pace, sicurezza, prosperità’ organizzato dallo Stato Maggiore della Difesa e il Comando militare Esercito in Sicilia. “Italiani e canadesi insieme nell’intento di preservare la memoria dei Caduti di tutte le Parti in conflitto durante l’Operazione “Husky” del luglio 1943, rinnovare il significato del loro sacrificio e infondere, soprattutto nelle generazioni più giovani, i valori di Pace, Sicurezza e Prosperità, promuovono il Primo Forum internazionale ‘Pace, sicurezza e prosperità’, come si legge in…

Leggi tutto

Policlinico Palermo: sta bene bimbo prematuro operato di tumore

Sta bene e ha cominciato ad alimentarsi con il biberon il bimbo, nato alla 30esima settimana di gestazione, che nei giorni scorsi ha subito un delicato intervento per rimuovere un tumore al rene eseguito presso l’unità operativa di Chirurgia pediatrica del Policlinico di Palermo, diretta da Marcello Cimador. Una patologia diagnosticata in epoca prenatale e per la quale la mamma è stata monitorata durante tutto il corso della gravidanza. Il proposito era quello di attendere la nascita fisiologica e procedere subito dopo con l’intervento, ma le condizioni ostetriche hanno determinato…

Leggi tutto

Pm di Palermo chiede 20 anni per ex assistente parlamentare

La condanna a venti anni di carcere è stata chiesta, con il rito abbreviato, al termine della requisitoria, dai pm della Dda di Palermo Geri Ferrara e Francesca Dessì per Antonello Nicosia, l’ex collaboratore della parlamentare di Italia Viva Giusi Occhionero. Stessa richiesta per Accursio Dimino, ritenuto dai magistrati il nuovo boss di Sciacca. Nicosia, secondo l’accusa, approfittando del suo ruolo di collaboratore della deputata, sarebbe stato messaggero di boss detenuti. Per altri due indagati, i fratelli Luigi e Paolo Ciaccio, la procura ha chiesto la condanna rispettivamente a due…

Leggi tutto

Riciclaggio e truffa alle assicurazioni: a Palermo 16 misure cautelari

Sono 16 le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Palermo, su richiesta della locale Procura, nei confronti di 16 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata a furto, riciclaggio di auto di lusso e truffa in danno ad assicurazioni commessi tra Palermo e Villabate. Le indagini, condotte dai carabinieri della Compagnia di Misilmeri nell’ambito dell’operazione denominata ‘Dirty Cars’ – a cui per una parte di indagine si è unita la Squadra Mobile – e coordinate da un pool di magistrati sotto la…

Leggi tutto

Denunciata a Palermo baby gang in azione

Colpi di bastone contro gli arredi urbani, i cestini dei rifiuti e persino contro alcune telecamere installate lungo i muri perimetrali di via Maqueda, nel centro storico di Palermo. La polizia ha identificato e denunciato la baby gang responsabile, negli ultimi giorni, di ripetuti atti vandalici, schiamazzi notturni e disturbo della quiete pubblica.  Un “desolante spaccato – sottolineano dalla questura – fatto di gratuite scorrerie a tarda sera e notturne nel corso delle quali giovani e giovanissimi si sono resi responsabili, in più circostanze, del danneggiamento di arredi urbani”. Due…

Leggi tutto

In cella il marito che ha ucciso a coltellate la moglie a Palermo

Prima notte in cella per Salvatore Baglione, l’uomo di 37 anni che ha confessato di avere ucciso la moglie, Piera Napoli, una cantante neomelodica di 32 anni e madre di tre figli piccoli. La donna è stata trovata ieri nel bagno dell’appartamento, al piano terra di un complesso di case in un piccolo residence in via Vanvitelli, a Cruillas, in un lago di sangue con diverse ferite di arma da taglio. Mentre alcune ore fa il marito Salvatore Baglione di 37 anni, ha pubblicato un post del profilo “Dna criminale”.…

Leggi tutto

Cantante neomelodica uccisa a Palermo a coltellate

La cantante neomelodica Piera Napoli, 32 anni, è stata trovata morta nel bagno della propria abitazione di Palermo nel quartiere Cruillas, in via Vanvitelli: la donna è stata uccisa questa mattina a coltellate Il marito, Salvatore Baglioni, 37 anni, si è presentato alla stazione dei carabinieri di Uditore poco dopo mezzogiorno dicendo di aver ucciso la moglie. I carabinieri intervenuti sul posto hanno rinvenuto il cadavere della cantante nel bagno, riscontrando numerose ferite da taglio sul corpo della donna. I carabinieri hanno sequestrato un grosso coltello da cucina, probabilmente l’arma…

Leggi tutto

Riconoscimento al maestro Fiasconaro: nominato accademico dei Georgofili

Nicola Fiasconaro, maestro pasticciere dell’azienda dolciaria di Castelbuono (Palermo), ha conseguito il titolo di Accademico assegnato dall’Accademia dei Georgofili. Un riconoscimento che arriva da una delle più prestigiose accademie dedicate all’agricoltura, istituzione storica riconosciuta a livello internazionale per il suo impegno in favore dello sviluppo delle attività tecnico-economiche e della crescita sociale. “Questo importante riconoscimento premia l’impegno della nostra azienda per la promozione della filiera locale e delle sue risorse attraverso attività di studio e ricerca – dice Fiasconaro -. Una nomina che va a tutta la mia famiglia, e…

Leggi tutto

Oggi i funerali della ragazza uccisa a Caccamo

Vengono celebrati questa mattinaa Caccamo (Palermo) i funerali di Roberta Siragusa, la ragazza di 17 anni uccisa la notte tra sabato 23 e domenica 24 gennaio. A officiare le esequie sarà l’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice. Ieri la salma è tornata è tornata a casa dopo l’autopsia eseguita a Messina. L’esame non ha chiarito ancora del tutto la causa della morte, ma pare che abbia già escluso che la ragazza sia stata strangolata. Per l’omicidio è indagato il fidanzato della giovane, Pietro Morreale di 19 anni, che si trova in…

Leggi tutto

Il capo di Cosa nostra è ancora Messina Denaro

E’ nello studio di un avvocato, Angela Porcello, che si tenevano i summit fra i capimafia di diverse province siciliane. E’ uno dei particolari che emerge dall’operazione di questa mattina dei Ros, coordinata dalla Dda di Palermo. L’avvocato, compagna del boss Giancarlo Buggea e legale di numerosi affiliati del mandamento, aveva assunto “un ruolo di rilievo” all’interno dell’organizzazione e “sfruttando le garanzie del mandato difensivo ha messo a disposizione il proprio studio per l’esecuzione di summit mafiosi, ritenendolo luogo non soggetto ad investigazioni”. Ma è ancora Matteo Messina Denaro, latitante…

Leggi tutto