Palermo verso l’estate: aeroporto con 91 destinazioni e 21 Paesi collegati

Al via la stagione estiva all’aeroporto internazionale ‘Falcone e Borsellino’ di Palermo: 91 destinazioni (27 nazionali e 64 internazionali) per collegare 21 Paesi; 31 compagnie aeree (4 operano per la prima volta su Palermo: Blue Air, Lot, Lumiwings e Wizz Air); una nuova base aerea Wizz Air, che si aggiunge alle esistenti di Alitalia, Ryanair e Volotea. Tante anche le novità, con una programmazione estiva che consentirà di viaggiare in lungo e in largo in Italia, grazie alle 27 rotte domestiche e di riaffacciarsi in Europa attraverso una fitta rete…

Leggi tutto

Processo “trattativa”, depone il pm Teresa Principato

Davanti alla Corte d’assise d’appello di Palermo, la deposizione dell’ex procuratore aggiunto di Palermo Teresa Principato, oggi sostituto alla Dna, nel processo d’appello sulla trattativa tra Stato e mafia. Il magistrato depone come teste, come deciso nella scorsa udienza dal presidente della Corte di assise di appello di Palermo, Angelo Pellino, a latere Vittorio Anania, accogliendo la richiesta della difesa del generale Mario Mori. Sarà ascoltato anche il colonnello Michele Sini, che da comandante del Ros arrestò nel novembre 1998 Giovanni Napoli. Una indagine coordinata proprio dall’ex aggiunto Principato. Napoli…

Leggi tutto

Droga e contrabbando sigarette: a Palermo 15 misure cautelari e sequestri per 1,5 mln

Reparti del Gruppo di Palermo, con la collaborazione di Reparti del Comando Provinciale di Napoli, coordinati dalla Dda di Palermo, stanno procedendo all’esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip presso il Tribunale di Palermo che dispone l’esecuzione di 15 misure cautelari personali e reali: 3 misure cautelari della custodia cautelare in carcere, 7 misure cautelari degli arresti domiciliari, 5 misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Eseguito anche il sequestro preventivo di 3 autovetture, 3 motocicli e 4 fabbricati. Il valore complessivo dei beni e valori in sequestro è…

Leggi tutto

Quasi mille bare in attesa di sepoltura al cimitero dei Rotoli di Palermo

Sono quasi mille le bare in attesa di sepoltura al cimitero dei Rotoli di Palermo. Un numero che continua a salire – solo qualche giorno fa la IV commissione del Consiglio comunale parlava di 858 feretri – e un’emergenza che non accenna a rientrare nonostante l’impegno del sindaco Leoluca Orlando che da qualche giorno deve anche fronteggiare le dimissioni, dopo sole tre settimane, dell’assessore al ramo Toni Costumati. “La situazione è certamente critica – dice il primo cittadino – ma stiamo avviando una soluzione a questo annoso problema”. Una possibilità…

Leggi tutto

Palermo resta “zona rossa”, provincia in “arancione”

La “relazione sanitaria dell’Asp di Palermo ha evidenziato un parziale miglioramento dell’andamento della diffusione del contagio nella Provincia palermitana, anche grazie alle misure contenitive adottate con la mia ordinanza di due settimane fa. Non si rende necessario, quindi, mantenere la zona rossa per l’intera Provincia”. Lo ha comunicato il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci con una nota nella quale si specifica che la proroga delle misure restrittive, “purtroppo, fino al 28 aprile, sarà valida esclusivamente per i Comuni” di: Palermo, Bagheria, Casteldaccia, Partinico, Giardinello, Borgetto, San Cipirello, Misilmeri, Baucina,…

Leggi tutto

La pm Vaccaro: “Alle vittime di violenza sessuale serve tempo per denunciare”

“Nella mia lunga esperienza ho conosciuto donne che hanno avuto bisogno anche di anni per riconoscere a se stesse, e poi ad un magistrato, di essere state vittime di un abuso sessuale, di una violenza, in ambito familiare, o subiti da un amico”. A parlare, in una intervista esclusiva all’Adnkronos è il Procuratore aggiunto di Palermo Laura Vaccaro, che coordina il Dipartimento per le fasce deboli, che si occupa anche di violenze sessuali e stalking. “L’esperienza ci insegna che quanto più la condotta violenta subita si insinua nel tessuto di…

Leggi tutto

Processo trattativa Stato-mafia, dal 17 maggio al via la requisitoria

Inizierà il prossimo 17 maggio la discussione del processo d’appello nel processo sulla trattativa tra Stato e mafia. Lo ha deciso oggi il Presidente della Corte d’assise d’appello di Palermo Angelo Pellino. Le date previste sono il 17 maggio, il 24 e il 31 maggio. Gli imputati, che devono rispondere dell’accusa di minaccia a corpo politico dello Stato, sono gli ex vertici del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno, l’ex senatore Marcello Dell’Utri e i boss Bagarella e Cinà. In primo grado vennero condannati a pene comprese…

Leggi tutto

Su dati falsi Covid Sicilia nuove indagini Procura Palermo

Nuove indagini della Procura di Palermo sui dati falsificati sui numeri di positivi e decessi per il Covid in Sicilia. Il pool guidato dall’aggiunto Sergio Demontis, che coordina l’inchiesta dopo il passaggio da Trapani a Palermo, ha ascoltato altre persone, tra cui dei funzionari dell’Istituto superiore di Sanità. Intanto nei giorni scorsi sono stati liberati i tre indagati, tra cui la dirigente della Sanità, Maria Letizia Di Liberti, che erano stati arrestati e messi ai domiciliari. E i reati contestati sono stati notevolmente ridotti. Ma non si escludono nuovi sviluppi…

Leggi tutto

Salvini rinviato a giudizio per Open Arms

Matteo Salvini rinviato a giudizio. Questa la decisione del gup dopo l’udienza preliminare nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo sul caso che vedeva imputato il leader della Lega ed ex ministro dell’Interno per sequestro di persona e rifiuto di atti di ufficio. Il processo a partire dal 15 settembre. Oggi è stata la volta della difesa, a prendere la parola prima della decisione del gup l’avvocato Giulia Bongiorno. “La difesa della patria e delle sue leggi non limita i diritti delle Ong. Ma solo le scelte contro le regole.…

Leggi tutto

Open Arms: domani il Gup di Palermo deciderà su rinvio a giudizio di Salvini

  Nell’estate del 2019, l’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini sui migranti seguiva “un preciso indirizzo del Governo Conte 1”, adottando “una politica migratoria promossa in sede europea”. Non solo. “L’obbligo dell’indicazione del pos” cioè del porto sicuro “non gravava sul Viminale”, mentre “l’obbligo di coordinamento” sulla nave della on spagnola Open Arms, con a bordo 147 migranti, “gravava sullo Stato bandiera”. Sono soltanto alcuni passaggi della lunga memoria, oltre 110 pagine, depositata dalla difesa del leader della Lega all’udienza preliminare di Palermo che si dovrebbe concludere domani, con la decisione…

Leggi tutto

Familiari professoressa morta a Palermo dopo vaccino presentano esposto

Presentata istanza accesso all’Aifa e all’Asp. I legali “troppi dubbi sul decesso” I familiari di Cinzia Pennino, la docente di scienze del Don Bosco Ranchibile di Palermo morta a 44 anni due settimane dopo avere ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca, con l’assistenza degli avvocati Raffaella Geraci e Alessandro Palmigiano, hanno depositato un esposto e un’istanza di accesso all’Aifa (per conoscere le determinazioni sulla distribuzione del vaccino) e all’Azienda sanitaria provinciale (per conoscere le procedure mediche e le terapie seguite a partire dalla fase della somministrazione del vaccino AstraZeneca…

Leggi tutto

A Termini Imerese avvelena marito con una dose di cianuro: arrestata

I carabinieri della Sezione operativa della Compagnia di Termini Imerese  hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Loredana Graziano, 35 anni, ritenuta responsabile della morte del marito, avvenuta nel gennaio del 2019 con la somministrazione di una dose di cianuro. Le attività svolte dei militari e dai consulenti medico legali della Procura di Termini Imerese hanno permesso di far luce sul decesso di Sebastiano Rosella Musico, riscontrando le dichiarazioni fornite dall’ex amante della donna che nel dicembre 2019 l’aveva accusata dell’omicidio. Secondo il gip la 35enne, mossa…

Leggi tutto

Arrestati a Palermo due ristoratori prestanome di boss Pagliarelli

Arrestati due proprietari di un noto ristorante del centro di Palermo che avrebbero fatto da prestanome al capo del mandamento mafioso di Pagliarelli Giuseppe Calvaruso, arrestato la domenica di Pasqua. I carabinieri hanno dato esecuzione al provvedimento emesso su richiesta dalla Dda di Palermo e che costituisce il proseguimento dell’operazione “Brevis”. Disposto anche il sequestro di attività commerciali, beni e conti correnti, per un valore di 2,5 milioni di euro, nei confronti di Calvaruso e di altri indagati, ritenuti responsabili, in concorso, di trasferimento fraudolento di valori aggravato dal metodo…

Leggi tutto

Arrestati per corruzione ex dirigente Policlinico e imprenditore di Palermo

Su delega della Procura della Repubblica di Palermo, i Finanzieri del Comando Provinciale e i Carabinieri del Nas hanno arrestato due persone per corruzione e sequestrati beni per 260 mila euro. Ai domiciliari, rendono noto gli investigatori, sono finiti: Maurizio D’Angelo, 64 anni, ex segretario del Dipartimento dei servizi centrali dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo e Alessandro Caccioppo di 49 anni, già rappresentante legale della Italy Emergenza Cooperativa Sociale, con sede a Messina. Indagati per corruzione per atto contrario ai doveri d’ufficio insieme con T.I. di 42 anni di Palermo, S.M.L. 45 anni di Palermo e G.F. 77 anni di Messina. Con il medesimo…

Leggi tutto

Crimini informatici a sfondo sessuale a Palermo in aumento del 90%

I Il generale Guarino all’Adnkronos “Anche le truffe informatiche sono notevolmente cresciute” Se il Covid ha costretto milioni di italiani a incentivare l’utilizzo della rete, ormai diventata il canale principale per ogni forma di relazione o di lavoro, con il cosiddetto smartworking, di contro sono anche aumentati gli attacchi informatici e le truffe online. E Palermo e l’intera provincia non si sottrae alla media nazionale, come conferma all’Adnkronos il Comandante provinciale dei Carabinieri, il generale Arturo Guarino. “Un dato molto sintomatico sono le truffe informatiche, e i delitti informatici in…

Leggi tutto

Questura di Palermo: “Immigrazione clandestina ha fatto salto di qualità”

Sul fronte del contrasto all’immigrazione clandestina, la Polizia di Palermo, nel corso dell’ultimo anno, ha dovuto fronteggiarsi con “un reato che ha fatto un salto di qualità non indifferente, connotandosi per la transnazionalità dei suoi autori e delle tecniche criminali messe sul campo”. E’ quanto emerge dal report della Questura sull’attività svolta nel periodo compreso fra marzo 2020 e marzo 2021. Le indagini hanno permesso di smantellare associazioni che favorivano l’immigrazione clandestina in Italia e “ricorrevano ad illegali prestazioni e dazioni di denaro per soddisfare gli esosi onorari di chi…

Leggi tutto

Intera provincia di Palermo in “Zona rossa” Covid’

“Considerata la repentina evoluzione dei contagi e la diffusione delle varianti del Covid, in tutta la provincia, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza che dispone la zona rossa in tutti i Comuni della Città metropolitana di Palermo”. E’ quanto si legge in una nota della Presidenza della Regione Siciliana. Il provvedimento entrerà in vigore da domenica 11 fino a giovedì 22 aprile. Zona rossa, così come richiesto dalle amministrazioni comunali e a seguito delle relazioni delle Asp, anche a Marsala, in provincia di Trapani, e a…

Leggi tutto

Direttore Telejato assolto da estorsione, condannato per diffamazione

Il giornalista di Telejato Pino Maniaci è stato assolto dall’accusa di estorsione e condannato a un anno e cinque mesi per diffamazione. La sentenza è stata emessa poco fa dal giudice monocratico del tribunale di Palermo. Una decisione arrivata dopo oltre sei ore di Camera di consiglio. Al termine della requisitoria il sostituto procuratore Amelia Luise aveva chiesto per il giornalista dell’emittente partinicese la condanna a undici anni e mezzo di carcere. Il processo è stato celebrato davanti al giudice monocratico Mauro Terranova. Maniaci, attraverso i suoi difensori, gli avvocati…

Leggi tutto

Sicilia con altre tre zone rosse: Godrano, Santa Croce Camerina e Ribera

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha istituito tre nuove zone rosse in Sicilia. Si tratta di Godrano, in provincia di Palermo, Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa e Ribera, in provincia di Agrigento. L’ordinanza entrerà in vigore dopodomani, venerdì 9 aprile, e sarà valida fino al 22 aprile compreso. Il provvedimento, che prevede anche la chiusura delle scuole, è stato richiesto dai sindaci delle città interessate e si è reso necessario a causa di un repentino aumento dei contagi registrati negli ultimi giorni, certificato dalle rispettive Asp.

Leggi tutto