Carles Puigdemont in libertà, senza misure cautelari

Nessuna misura cautelare per l’ex presidente della Catalogna Carles Puigdemont: lo ha deciso la giudice della Corte d’Appello di Sassari, Plinia Azzena che, comunque, ritiene l’arresto non illegale: Plinia Azzena, ha accolto la richiesta del procuratore Gabriele Pintus ed ha deciso di non applicare alcuna misura cautelare nei confronti di Puigdemont. Puigdemont è stato arrestato ieri sera al suo arrivo all’aeroporto di Alghero sulla base di un mandato di arresto europeo delle autorità spagnole . “Carles Puigdemont in libertà, senza misure cautelari, mentre aspetta come si risolve il mandato di arresto europeo”.…

Leggi tutto

L’ex presidente catalano Carles Puigdemont arrestato in Sardegna

AGGIORNAMENTO 24/09/2021: RILASCIATO L’ex presidente catalano Carles Puigdemont è stato arrestato in Sardegna, dove il leader indipendentista si era recato per partecipare a una serie di incontri. Su Puigdemont gravava un mandato di cattura internazionale. La notizia del fermo è stata confermata dal suo avvocato, Gonzalo Boye. Il 30 luglio scorso era stato respinto in sede giurisdizionale europea un ricorso di Puigdemont contro la sospensione dell’immunità parlamentare. Il leader indipendentista catalano è stato fermato da agenti della polizia di frontiera ad Alghero, dove si trovava per partecipare a un dibattito. A quanto apprende…

Leggi tutto

Migranti: stranieri in arrivo definiti “bombe per l’Europa”

La Polizia di Cagliari ha condotto un’operazione di contrasto al traffico internazionale di migranti, con l’abbordaggio di un veliero di 17 metri battente bandiera olandese, a circa 2 miglia a largo della spiaggia di Piscinni (Cagliari). Gli uomini della Squadra Mobile di Cagliari hanno dato così esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Cagliari a carico un tunisino 62enne, e di un tedesco 26enne, indagati per aver partecipato a un’associazione a delinquere transnazionale finalizzata a far entrare in Italia stranieri privi di titoli di…

Leggi tutto

La Sardegna brucia: 20mila ettari distrutti nell’oristanese

La Sardegna brucia da ore e ore e le fiamme sembrano indomabili. I danni all’agricoltura sono già ingenti con le fiamme che hanno raggiunto pascoli e recinzioni ed in alcuni casi si sono persi anche gli animali, capannoni, fienili con le scorte di foraggio e mezzi agricoli. E’ questo primo il bilancio dei danni alle campagne della Sardegna tracciato dalla Coldiretti per gli incendi che hanno provocato una vera e propria catastrofe. Oltre ai centri abitati assediati dalle fiamme, ad essere devastate sono anche le campagne con gli allevatori impegnati…

Leggi tutto

Rinvio giudizio Ciro Grillo e amici: le prove del pm

Le intercettazioni telefoniche ma anche ambientali, i tabulati telefonici, l’acquisizione e l’elaborazione dei dati contenuti nei telefoni cellulari sequestrati, tra cui “messaggistica, foto, video e altro”. E, ancora, “l’acquisizione dei dati informatici di Facebook, Instagram e social network” con “foto, post e like”. Sono soltanto alcune delle fonti di prova acquisite dalla Procura di Tempio Pausania che indagano sul presunto stupro di gruppo nei confronti di una ragazza italo-norvegese di 19 anni e allegate alla richiesta di rinvio a giudizio per Ciro Grillo, figlio del garante del M5S, e altri…

Leggi tutto

Aeroporto Catania: si riapre collegamento con Olbia

Dal prossimo 10 giugno riprendono i voli Catania-Olbia. Nelle parole dell’ing Luigi Vallero Direttore Generale di DAT Volidisicilia: “Nonostante la complessa situazione venutasi a creare a seguito dell’emergenza epidemiologica, la nostra volontà è di ripartire con un rinnovato ottimismo e come sempre con la dovuta sicurezza, ecco perché dal 10 Giugno riapriremo il collegamento CATANIA – OLBIA – CATANIA, giunto alla sua terza stagione, con una frequenza in più rispetto al 2020, il sabato. Gli ottimi rapporti costruiti con la filiera turistica, e una politica tariffaria particolarmente vantaggiosa con prezzi…

Leggi tutto

Graziano Mesina è “ufficialmente” latitante!

Anche sulla carta Graziano Mesina è da l’altro ieri a tutti gli effetti un latitante. La Corte di Appello di Cagliari ha, infatti, notificato ai legali del 78 enne orgolese il decreto che lo dichiara tale, dopo 21 giorni di irreperibilità. Mesina si è allontanato dalla sua casa di Orgosolo, nel nuorese, la sera del 2 luglio, giorno in cui la Cassazione ha confermato per lui la condanna a 30 anni di carcere per traffico di stupefacenti. Da allora è ricercato in tutta l’Isola, a partire dalla stessa Orgosolo e…

Leggi tutto