I centri di accoglienza “sono bombe ad orologeria”

Rivolta, questa notte, nel centro di accoglienza al Villaggio Mosè di Agrigento, dove circa 65 migranti hanno aggredito i poliziotti lanciando oggetti di ogni tipo e appiccando il fuoco a materassi. Alcuni migranti, in quarantena, sarebbero riusciti a lasciare il centro. Tre gli agenti rimasti feriti. A dare notizia dell’accaduto è il segretario generale della Federazione sindacale della Polizia di Stato Valter Mazzetti.  “Circa 65 ospiti, per lo più tunisini – racconta – hanno dato vita a una rivolta, lanciando contro le forze dell’ordine estintori, reti dei letti, parti di…

Leggi tutto

Migranti in fuga da centro accoglienza Agrigentino

Nuova fuga di migranti dal centro di accoglienza ‘Villa Sikania’ di Siculiana, nell’Agrigentino. Nella tarda serata di ieri circa 20 persone sono riuscite ad allontanarsi dalla struttura facendo perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti. La fuga è stata immortalata da alcuni video postati sui social. La struttura, dove già in passato si erano verificate altre fughe, è presidiata da 44 uomini delle forze dell’ordine e militari dell’esercito. “Sono stati inviati ulteriori rinforzi e sono in corso le ricerche dei fuggitivi”, spiegano dalla Prefettura di Agrigento. Nelle scorse settimane un…

Leggi tutto

Appelli inutili: a Lampedusa sbarchi senza freni

Gli allarmi per il diffondersi del Coronavirus nell’isola, le promesse governative di ricollocazione, non frenano gli sbarchi dei migranti a Lampedusa e nelle coste dell’Agrigentino. Sabato scorso (19 settembre) quasi duecento persone sono approdate a Lampedusa su tredici imbarcazioni, e altri trecento migranti nella notte di domenica: in meno di 24 ore un boom di sbarchi: ufficialmente 26, ma si ignora il numero complessivo dei barchini e dei migranti approdati sulle spiagge dell’Agrigentino. Nell’hotspot di contrada Imbriacola sono state superate le mille presenze a fronte di una capienza di 192…

Leggi tutto

Stavolta i migranti fuggono da Porto Empedocle

“Lo Stato non ha il controllo”. A dichiararlo il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto. Dopo le fughe di ieri da Pozzallo e Caltanissetta, stavolta un centinaio di migranti sono fuggiti dalla tensostruttura appositamente costruita a Porto Empedocle. La struttura è progettata per cento persone ma erano “ospitati” in 520. Alcuni dei fuggitivi sono stati rintracciati e fermati dai Carabinieri. Nello stesso comune, al porto, è ancorata la Moby Zazà con i migranti in quarantena.

Leggi tutto

Fuggi fuggi dei Migranti dagli hotspot

“Avrete già letto dei 100 migranti scappati a Caltanissetta. Si aggiungono ai tunisini scappati a Pantelleria e a quelli evasi dall’hotspot di Pozzallo, i quali, a loro volta, si sommano a tutti gli altri. Nessuno dica che è responsabilità delle forze dell’ordine: fanno tutto quello che possono e siamo loro grati. È semplicemente sbagliato che si faccia finta di nulla da parte del governo di Roma e che si dica che ‘tutto va bene’. Pretendo rispetto per la Sicilia, non può essere trattata come una colonia. Abbiamo dato disponibilità e…

Leggi tutto