E’ morto Maradona, il calcio piange il Pibe

Il mondo del calcio piange Diego Armando Maradona, morto all’età di 60 anni per un arresto cardiaco. “Sono talmente sconvolto che non riesco a parlare. Mi scusi, ma proprio non riesco a parlare”, dice all’Adnkronos Ottavio Bianchi, allenatore del Napoli del primo scudetto, nella stagione 1986-87, commentando la notizia della morte del Pibe de Oro. “Non riesco nemmeno a parlare…”, si limita a rispondere Bruno Giordano, amico e storico compagno di squadra Maradona nel Napoli. “Una notizia pesante, incredibile. Mi dispiace tanto, per me era come un fratello, abbiamo avuto…

Leggi tutto

Nations League, Italia batte la Bosnia e vola alle Final Four

L’Italia batte 2-0 la Bosnia a Sarajevo e raggiunge l’obiettivo primo posto nel gruppo 1 di Nations League che vale le Final Four, oltretutto da giocare in casa, a Milano e Torino a ottobre 2021, contendendo il trofeo a Francia, Spagna e Belgio. Gli azzurri dopo il successo con la Polonia superano anche la Bosnia grazie alle reti di Belotti e Berardi e conquistano il 22esimo risultato utile consecutivo. Rispetto a domenica, Mancini cambia una sola pedina preferendo Berardi a Bernardeschi in attacco. Il ct che è ancora in quarantena…

Leggi tutto

Arrestato ex patron Palermo Calcio, Tuttolomondo

Su delega della locale Procura i finanzieri del Comando provinciale di Palermo e del Nucleo speciale polizia valutaria di Roma hanno eseguito cinque misure cautelari, emesse dal gip del capoluogo siciliano nei confronti di altrettante persone nell’ambito dell’operazione denominata ‘Tempi supplementari’. In carcere sono finiti i fratelli Salvatore e Walter Tuttolomondo, 65 e 53 anni, mentre per Roberto Bergamo, 62 anni, Tiziano Gabriele, 48 anni, e Antonio Atria, 54 anni, sono scattati l’obbligo giornaliero di presentazione alla polizia giudiziaria e la misura interdittiva del divieto di esercitare imprese, uffici direttivi di…

Leggi tutto

Sondaggio Emg/Adnkronos, due italiani su tre dicono sì a stop Serie A

L’emergenza coronavirus torna a limitare la vita di tutti i giorni. Lo sport professionistico per il momento è escluso dalla stretta che governo e regioni stanno dando alle attività sociali non essenziali. Eppure per due italiani su tre il campionato di calcio andrebbe fermato. E’ quanto emerge da un sondaggio Emg Acqua/Adnkronos (GUARDA). Non solo: un italiano su due ritiene che, se dovesse continuare la stagione, con le squadre alle prese con casi di contagi da Covid, i risultati del campionato sarebbero falsati. “Per quella che è la sua percezione della…

Leggi tutto