Sparatoria a Oslo, due morti e 21 feriti. Uomo incriminato per terrorismo

E’ stato incriminato per omicidio, tentato omicidio e atto terroristico l’uomo di 42 anni arrestato dopo la sparatoria della scorsa notte nel centro di Oslo, che ha causato due morti e 21 feriti di cui dieci gravi, ma non in pericolo di vita. Si tratta di un 42enne, cittadino norvegese di origine iraniana. I colpi d’arma da fuoco sono stati sparati dopo l’una del mattino in tre diversi luoghi della vita notturna della capitale norvegese: oltre al London pub, locale frequentato dalla comunità Lgbtq+, sono stati coinvolti anche il jazz club Herr…

Leggi tutto

Francia 2022, exploit Le Pen: da 8 a 89 seggi

E’ un vero proprio exploit quello del Rassemblement national di Marine Le Pen al secondo turno delle elezioni legislative che si sono svolte ieri in Francia, dove ha ottenuto 89 seggi. Nelle scorse elezioni del 2017 il partito, che allora si chiamava Fronte Nazionale, ottenne 8 seggi e si dovette accontentare di sedere tra i non iscritti all’Assemblea Nazionale non riuscendo a raggiungere la soglia necessaria per formare un gruppo. Cinque anni dopo, la situazione è cambiata: il partito di Le Pen ottiene una svolta storica al termine del secondo…

Leggi tutto

Sono cento le vittime della strage in chiesa in Nigeria

E’ di 100 morti il bilancio delle vittime dell’attacco alla chiesa di San Francesco Saverio a Owo, nel sudovest della Nigeria. Tra le vittime della strage ci sono bambini e donne incinte. E’ la denuncia che arriva da Oluwole Ogunmolasuyi, esponente politico nello stato di Ondo, citato dall’agenzia Dpa, all’indomani dell’assalto a colpi di arma da fuoco ed esplosivi alla chiesa affollata di fedeli durante la messa di Pentecoste. Ieri fonti mediche citate dal Nigerian Tribune parlavano di almeno 50 morti. La diocesi di Ondo ha reso noto che “nessun sacerdote…

Leggi tutto

Durante messa attacco a chiesa cattolica in Nigeria: almeno 50 morti

E’ di almeno 50 morti il bilancio di un attacco condotto da un commando di uomini armati contro la chiesa cattolica di San Francesco Saverio a Owo, nello stato di Ondo, nel sudovest della Nigeria, mentre era in corso la messa per la Pentecoste. Lo hanno detto fonti mediche al ‘Nigerian Tribune’, mentre testimoni hanno raccontato alla Bbc che il commando ha aperto il fuoco in modo indiscriminato prima di rapire un sacerdote e alcuni fedeli. Gli attaccanti hanno fatto esplodere alcuni ordigni all’interno della chiesa, sparando contro le persone…

Leggi tutto

Sparatoria nel centro di Filadelfia: 3 morti

Tre persone sono morte e almeno 11 sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta ieri notte su South Street, la zona della movida di Filadelfia. A renderlo noto la polizia, intervenuta in risposta Un agente ha sparato al presunto assalitore, ma non è chiaro se questi sia rimasto colpito, ha spiegato l’ispettore Pace in una conferenza stampa. Nessun arresto è stato fino a ora effettuato. La polizia ha recuperato due armi. All’allarme dato per una persona con un’arma tra la folla.

Leggi tutto

Pescherecci catanesi mitragliati da motovedetta libica

Una motovedetta libica ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco di avvertimento contro un peschereccio italiano che insieme a un altro motopesca si trovava in acque internazionali a Nord di Bengasi. E’ accaduto nella serata di ieri, 2 giugno. La fregata Grecale della Marina Militare, attualmente impegnata in attività operativa nell’area centromeridionale del Mar Mediterraneo, è intervenuta in acque internazionali a Nord di Bengasi a supporto dei due motopesca catanesi, Luigi Primo e Salvatore Mercurio, sottoposti ad avvicinamento da parte di una motovedetta libica. Ricevuta comunicazione e richiesta di intervento…

Leggi tutto

A Palma de Mallorca auto polizia investe e uccide italiano

Un cittadino italiano di 35 anni, Mario Decandia, è morto a Palma de Mallorca investito da un’auto della polizia locale impegnata in un servizio di emergenza. La vittima, originaria della Sardegna, era da anni impiegato nel settore alberghiero e della ristorazione nelle Baleari. Nell’incidente sono rimaste gravemente ferite altre due persone. Come spiega ad Adnkronos l’amico della vittima Stefano Munari, che a Palma de Mallorca ha fondato la radio ‘Italiana’, alcuni testimoni riferiscono che ”la pattuglia stesse correndo a tutta velocità perché stava intervenendo per un’emergenza, ma sembra che non…

Leggi tutto

Strage in scuola elementare USA: diciottenne uccide a fucilate 19 bambini

Strage in una scuola elementare in Texas: 19 bambini e due adulti sono stati uccisi. Lo riferisce la Cnn. A compiere la strage attorno alle 11.30 locali nella Robb Elementary School della cittadina di Uvalde è stato un 18enne, Salvador Rolando Ramos, ucciso dalla polizia. Il giovane, secondo i media Usa nato il 18 maggio 2004, era armato con una pistola e un fucile. “Ha sparato e ucciso in maniera terribile e incomprensibile 14 studenti e un insegnante”, ha detto il governatore Greg Abbott. Secondo la ricostruzione della Abc, il 18enne…

Leggi tutto

USA, diciottenne spara in supermercato: almeno 10 morti

Almeno 10 morti a Buffalo, negli Usa, nella strage compiuta da un uomo che ha aperto il fuoco in un supermercato. L’autore della strage è stato arrestato dalla polizia, come riferisce il Buffalo News. L’autore della strage sarebbe un giovane bianco di 18 anni, ha riferito il commissario della polizia locale Joseph Gramaglia, confermando che quanto accaduto è stato trasmesso dall’omicida in diretta streaming sulla piattaforma ‘Twitch’. Secondo i media americani, il giovane è entrato nel supermarket su Jefferson Avenue, in un quartiere prevalentemente abitato da afro-americani, a circa 5…

Leggi tutto

Crisi russo-ucraina: l’interventismo dell’Occidente e i moniti del Novecento

In anteprima il saggio di Carlo Ruta, direttore scientifico del Laboratorio degli Annali di storia, che uscirà nel quarto volume degli «Annali di storia dei mutamenti globali». Di Carlo Ruta Dilaga oggi il convincimento che il Mondo sia sprofondato in una nuova guerra fredda, ma le cose non stanno così. La guerra fredda, che per circa 40 anni, dagli ultimi anni quaranta a tutti gli ottanta del Novecento, ha diviso una parte cospicua del Globo in due sistemi contrapposti, militari e politici, quindi in due sfere d’influenza, si è risolta…

Leggi tutto

Ministro Esteri Sergei Lavrov: “Italia in prima fila contro la Russia”

“Siamo sorpresi. Alcune dichiarazioni di politici italiani sono andate oltre le norme diplomatiche” “L’Italia è in prima fila tra coloro che adottano sanzioni anti-Russia e promuove iniziative. All’inizio eravamo sorpresi, poi ci siamo abituati”. Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, si esprime così nell’intervista a Zona Bianca, su Retequattro. “Ci sembrava che l’Italia avesse un approccio diverso e potrebbe distinguere il bianco dal nero. Alcune dichiarazioni di politici italiani sono andate oltre le norme diplomatiche. Io ho un bellissimo rapporto con il popolo italiano, non è questo in discussione”, dice…

Leggi tutto

Francia: Macron rieletto presidente

Emmanuel Macron rieletto presidente in Francia secondo gli exit poll diffusi a urne chiuse, dopo il ballottaggio delle elezioni presidenziali 2022. Secondo l’exit poll elaborato da Ifop, il presidente avrebbe raccoltoil 57,2% dei voti, mentre Marine Le Pen avrebbe conquistato il 42,8% dei consensi. “Sconfitta? No, questa è una forma di speranza. L’aspirazione al cambiamento non può essere ignorata”: lo ha dichiarato Marine Le Pen dopo il voto che ha riconfermato Emmanuel Macron all’Eliseo.

Leggi tutto

Sono oltre 4mila dall’inizio dell’anno i migranti intercettati nel Mediterraneo

Sono oltre 4mila (4.013), dall’inizio dell’anno le persone intercettate nel Mediterraneo e respinte in Libia, di queste 122 sono minori. Solo nel periodo 10-16 aprile i migranti riportati indietro sono stati 45. A renderlo noto è l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), spiegando che dallo scorso gennaio sono 95 i profughi che hanno trovato la morte nel tentativo di attraversare il Mediterraneo, mentre di 381 persone si sono perse le tracce. Lo scorso anno le vittime accertate erano state 662, i dispersi 891, mentre 32.425 i migranti intercettati e riportati…

Leggi tutto

Attacco terroristico vicino a Tel Aviv, 5 morti e un ferito grave

Sono cinque persone uccise il bilancio di una sparatoria, avvenuta in almeno due luoghi diversi a Bnei Barak vicino a Tel Aviv, in Israele. Un’altra persona è in condizioni gravi. La persona che ha sparato era a bordo di una motocicletta ed è stata “neutralizzata” secondo quanto scrive il Jerusalem Post. Il premier israeliano Natfali Bennett riunirà alle 22 ora locale, le 21 in Italia, i vertici della sicurezza dopo il sospetto attacco terroristico a Bnei Brak, nel quale sono morte cinque persone. Lo ha reso noto l’ufficio del primo…

Leggi tutto

Crisi Ucraina. Russia: “Ci spieghino ruolo figlio Biden in laboratori armi biologiche”

Il portavoce del Cremlino Peskov: “Anche la Cina ha chiesto spiegazioni. Bombe al fosforo? Mai violato convenzioni internazionali” (AdnKronos) La Russia chiederà spiegazioni sul presunto coinvolgimento di Hunter Biden, il figlio del presidente degli Stati Uniti, nei laboratori in Ucraina dove si produrrebbero armi biologiche. Lo ha sottolineato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, nel corso di un punto stampa. “Certo, chiederemo spiegazioni. E non solo noi. Sapete che anche la Cina ha già chiesto spiegazioni e che questo programma sia reso trasparente al mondo. Naturalmente, questo sarà di interesse per…

Leggi tutto

Scompare Madeleine Albright, prima donna segretario di Stato USA

E’ morta all’età di 84 anni Madeleine Albright , la prima donna a diventare segretario di Stato americano nel 1997. A dare la notizia della sua morte, causata da un tumore, è stata la famiglia su Twitter. Nata Marie Jana Korbelova, Albright emigrò da Praga negli Stati Uniti nel 1948, facendo carriera nella politica americana prima di diventare Segretario di Stato sotto l’ex presidente Bill Clinton.

Leggi tutto

Strage in Belgio, auto contro folla: sei vittime, molti feriti gravi

All’alba di stamane nella cittadina di La Louviere in Vallonia, nel Belgio, un’auto si è lanciata contro la folla presente a una manifestazione nel corso del Carnevale. La gente era presente per assistere al raduno delle tradizioni maschere, il “rammassage des Gilles”. Subito dopo avere investito gruppi di persone, l’auto si è allontanata, ma è stata intercettata dalla polizia locale. Il .Comune di La Louviere ha fatto scattare il proprio piano di emergenza. “Abbiamo messo a disposizione delle famiglie il palazzetto dello sport comunale ed è stato attivato anche il…

Leggi tutto

Per la Russia anche “Italia Paese ostile”

Guerra in Ucraina, ci sono tutti i 27 paesi dell’Unione europea – inclusa quindi l’Italia – ma anche gli Usa e il Regno Unito nella lista – compilata dal governo della Russia – di Stati e territori stranieri “che commettono azioni ostili contro la Russia, le sue compagnie e i cittadini”. Un elenco che segnala chi ha approvato o sostenuto le sanzioni contro Mosca e che include Paesi di primo piano ma, assieme all’Ucraina (per ovvie ragioni), vede anche l’inserimento di piccole nazioni, come Andorra, Islanda, Liechtenstein, Monaco, San Marino e Micronesia. Spicca…

Leggi tutto

Ucraina: armi da Usa e altri alleati in aeroporto segreto sul confine

Nei giorni scorsi la visita del capo Stati Maggiori Riuniti Mark Milley Il “fronte” dell’aiuto militare degli Stati Uniti e degli altri alleati Nato alle forze di Kiev è diventato un aeroporto in località segreta sul confine con l’Ucraina dove la scorsa settimana si è recato in visita il capo degli Stati Maggiori Riuniti, il generale Mark Milley. Lo riporta oggi la Cnn citando una fonte del Pentagono che racconta che il generale ha incontrato i militari ed il personale che stanno gestendo il flusso degli aiuti e degli aerei,…

Leggi tutto

Ucraina, Inzerilli (ex capo Gladio): “Il problema della guerra è Zelensky”

-AdnKronos- “Credo che nessuno possa avere dubbi sul mio sentimento anti russo, però questa volta sono piuttosto perplesso e più ‘putiniano’ che non ‘zeleskyano’. Sono più dalla parte di Putin che non da quella di Zelensky”. Esordisce così, parlando con l’AdnKronos, il Generale Paolo Inzerilli, Capo di Stato Maggiore del Sismi e per 12 anni comandante della ‘Gladio’, struttura militare segreta appartenente alla rete internazionale Stay-behind creata per contrastare una possibile invasione nell’Europa occidentale da parte dell’Unione Sovietica. “Io ho due pallini, la storia e la geografia – spiega il…

Leggi tutto