ARS approva decreto. 100 milioni di euro “salva Pip”

ex-pip

Di Luigi Asero

La commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato nel pomeriggio una norma che stanzia in totale 100 milioni di euro (80 per i comuni e 20 per i forestali) dopo il deposito della relazione tecnica a cura dell’assessore all’economia Roberto Agnello. La manovra economica prevede il reperimento dei fondi necessari grazie ai risparmi sul disavanzo della Sanità. Serve ora il via libera del tavolo ministeriale ma già consente ai Comuni di poter chiudere i bilanci ancora in sospeso. 

Insieme al ddl è stato approvato anche il decreto “salva Pip” che consentirà di far rientrare nell’ambito del bacino “Emergenza Palermo” alcuni precari che nei mesi scorsi erano stati espulsi dal sistema. Con l’emendamento inserito si modifica il tetto di reddito familiare pari a 20 mila euro che era stato introdotto nella Finanziaria regionale con una norma voluta dal Movimento 5 Stelle. La soglia di 20 mila euro di reddito Isee familiare sale a 40 mila euro, mentre sono fatti salvi anche i lavoratori con reddito individuale personale inferiore a 20 mila euro.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.