Narcotrafficanti: blitz Finanza e arresti tra Campania, Sicilia, Piemonte e Lombardia

Dalle prime ore dell’alba oltre 200 finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia, stanno eseguendo arresti e perquisizioni tra la Campania, la Sicilia, il Piemonte e la Lombardia nei confronti dei componenti di tre distinti gruppi criminali di narcotrafficanti con base operativa nei quartieri Scampia e Secondigliano del capoluogo e a Torre Annunziata, a Napoli. OPERAZIONE DELLA POLIZIA Altra operazione viene condotta dalla Polizia di Stato che è impegnata dalle prime ore dell’alba in tre distinte azioni volte a sgominare pericolose associazioni criminali, specializzate nel traffico,…

Leggi tutto

Follia nel Torinese: uccide moglie e figlioletto e tenta il suicidio

L’omicida è stato bloccato dai carabinieri. Ora è piantonato in ospedale Tragedia familiare questa notte intorno alle tre a Carmagnola, nell’hinterland torinese. Un italiano 39enne al culmine di una lite familiare ha ucciso la moglie, coetanea, e il figlioletto di appena 5 anni, tentando poi il suicidio lanciandosi da un balcone di casa. L’omicida è stato bloccato a terra dai carabinieri, giunti sul posto allertati dai vicini di casa, e ora è ricoverato in ospedale a Torino per la frattura dello sterno non in pericolo di vita, piantonato in stato…

Leggi tutto

Controtendenza: nascite in aumento al Sant’Anna di Torino

Effetto Covid ‘inverso’ all’ospedale Sant’Anna di Torino, la struttura con il maggior numero di parti in Italia, dove, nel 2020, si è registrato un aumento delle nascite, con 6.766 contro i 6.703 nel 2019, in totale controtendenza rispetto al trend nazionale di riduzione. Un fenomeno legato a diversi fattori, tra i quali la chiusura di altri punti nascita nell’area torinese, trasformati in ospedali Covid e la possibilità per i papà, nonostante la pandemia, di entrare in sala parto. “In Italia – ha spiegato all’Adnkronos Salute Claudio Plazzotta, medico della direzione…

Leggi tutto

Migranti: eseguiti 19 fermi, smantellato cartello trafficanti

La Polizia di Stato ha eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto nei confronti di 19 soggetti ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’operazione dei poliziotti delle Squadre Mobili di Siracusa, Bari, Imperia, Torino e Milano e del Servizio Centrale Operativo, su delega della Procura Distrettuale Antimafia di Catania ha interessato le citta’ di Bari, Milano, Torino e Ventimiglia (IM). L’inchiesta ha smantellato un pericoloso cartello di facilitatori considerato un necessario anello di congiunzione con gruppi criminali attivi in Turchia e Grecia che,…

Leggi tutto

Sequestrata villa a imprenditore Ginatta

Su delega della Procura di Torino, i finanzieri del Comando provinciale di Palermo, con la collaborazione dei colleghi di Torino e Bardonecchia, hanno sequestrato una villa del valore di 1,1 milioni di euro a Sestriere nella disponibilità di Roberto Ginatta. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale del capoluogo piemontese nell’ambito delle indagini sulla Blutec spa e la riqualificazione del polo industriale di Termini Imerese. Ginatta, insieme a Cosimo Di Cursi, è accusato di malversazione ai danni dello Stato per aver distratto 16,5 milioni di euro, erogati a…

Leggi tutto

Immigrazione clandestina, eseguite 8 misure cautelari

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e della permanenza illegale sul territorio nazionale: sono le accuse nei confronti di 6 stranieri e 2 italiani (6 in carcere e 2 obblighi di presentazione alla pg). In tutto il Piemonte ed in altre località del territorio nazionale, oltre 50 Carabinieri del Comando Provinciale di Torino stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Torino su richiesta della Procura – Gruppo criminalità organizzata comune e sicurezza urbana. Secondo le indagini, il gruppo di stranieri, con la collaborazione di due italiani, ospitava illecitamente e a…

Leggi tutto

Proteste contro Dpcm a Roma, manifestazione anche a Torino

Sono diverse le persone fermate dalla polizia per la manifestazione spontanea e non autorizzata organizzata oggi a Roma, davanti la Bocca della Verità. Motivo della protesta, le misure inserite negli ultimi Dpcm. Un gruppo di manifestanti, circa 300 persone, hanno organizzato un corteo fino a Piazza Venezia, posizionandosi davanti la tomba del Milite Ignoto e costringendo la polizia ad intervenire per disperderli. I fermati, alcuni dei quali appartenenti a Forza Nuova e al movimento dei Gilet Arancioni, sarebbero almeno 11 e da quanto si apprende, saranno denunciati per il reato…

Leggi tutto

Torino, tragedia familiare: spara a moglie e figli poi si uccide

Tragedia familiare questa mattina intorno alle 5.30 circa, a Carignano, nel torinese. All’interno di una villetta privata, il proprietario, un 40enne ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco, legalmente detenuta, contro la moglie, i due figli minori e il cane, sparandosi subito dopo alla testa. La donna è stata trovata cadavere dai carabinieri che, allertati dai vicini, hanno sfondato la porta, mentre i 2 figli, due gemellini, sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale in gravissime condizioni: uno dei due è deceduto poco dopo. Rimane gravissima la sorellina. L’uomo nonostante l’assistenza medica…

Leggi tutto

Milano, Torino, Napoli: in piazza contro le misure anti-covid

Tensione a Milano, Torino e Napoli nel corso dei cortei contro le misure anti-Covid. MILANO – Nella metropoli lombarda circa un centinaio di manifestanti al grido di ‘libertà libertà’ e ‘vogliamo i soldi’ hanno sfilato lungo corso Buenos Aires, dove hanno esploso dei petardi e hanno lanciato una molotov contro un’auto dei vigili urbani, che però non è stata colpita. Dopo essersi diretti verso Porta Venezia, sono arrivati in piazza della Repubblica. I manifestanti hanno tentato anche un assalto, sventato dalle forze dell’ordine, sotto la sede della Regione Lombardia. Dopo…

Leggi tutto

Andata a vuoto la prima “spiata” per le feste private

I “suggerimenti” del ministro Speranza fanno “lezione” e vengono messi in atto: fare la “spia” diventerà una moda? Si spera di no, anche perché il rischio di prendere qualche bella cantonata è concreto. Lo dimostra l’episodio riportato da “La Stampa” verificatosi a Vinovo, in provincia di Torino: un cittadino ha chiamato i carabinieri della locale stazione per segnalare un “festa” che non rispettava le “raccomandazioni” del ministro del ministro in merito al numero dei partecipanti. A quel che risulta è la prima “denuncia”, ma l’informazione era errata. I carabinieri sono…

Leggi tutto