Speciali anche le “pulsazioni” del nostro “regional” bilancio

di Guido Di Stefano

Non finirà mai di stupirci la vita (o si tratta di agonia?) del nostro bilancio regionale così come ce la presentano tanti bei (o funesti?) decreti “adagiati” ed esposti al “cordoglio” dei cittadini inconsolabili nel sito istituzionale del “Dipartimento del bilancio e del tesoro – Ragioneria generale della Regione”.

Ricche di pubblicazioni le giornate dal 9 al 13 novembre; giornate che, come è ormai rito consolidato, hanno recuperato decreti concepiti e partoriti nella settimana precedente e precisamente nei giorni 4-5-6 novembre.

Superbe creature quelle pervenute dai predetti giorni 4-5-6 novembre.
Troviamo ad esempio tanti simpatici decreti che pur non occupandosi di variazioni si preoccupano premurosamente di liquidazioni in favore della finanza (senza confini): sono i DDS che, numerati dal 2687 al 2708 ed emanati il 6 novembre, provvedono complessivamente a liquidazioni per poco più di Euro 893.640.000,00. E’ certo un sano principio quello di rispettare gli impegni e onorare i debiti verso terzi; spiace soltanto che tra i “terzi” destinatari di rispetto e onore non primeggia il popolo Siciliano, cui troppi preferiscono riservare oblio o, peggio, ingiurie.
Singolari e corpose variazioni ci comunica il “DRG n. 2712 del 6.11.15 – variazione di cassa fondi liberi euro 22.531.562,02 e vincolati 39.622.357,44 pubblicato il 09.11.2015 alle ore 10.33” che tra l’altro recita “RITENUTO di apportare, per l’esercizio finanziario 2015, al quadro delle previsioni di cassa della spesa del Dipartimento regionale delle Attività produttive la variazione di euro 22.531.562,02 per interventi Regionali e la variazione di euro 39.622.357,44 per interventi Comunitari, Statali e connessi cofinanziamenti;…”. Non male vero? Una variazione di appena Euro 62.153.919,46, ben definita anche nei centesimi!
Le altre variazioni provenienti “dal passato” e pubblicate ora superano di pochissimo gl Euro 3.890.000,00.

Torniamo ora al presente.
Non potevano certo mancare i decreti contenenti l’istituzione di nuovi capitoli o con lo sguardo al futuro o comunque istruttivi e interessanti.
Il D.D. n. 2758 del 12 novembre 2015 con appena Euro 37.490,22 di variazione ne istituisce di nuovi capitoli! Pubblicato il 12.11.2015 alle ore 12.58 recita tra l’altro: “ … – di cui(+ 26.012,33 L.219/2005 al capitolo ( nuova istituzione) 416020 Retribuzione in denaro) da erogare al personale regionale con qualifica non dirigenziale per l’attuazione dei progetti delle strutture di coordinamento delle attività trasfusionali ai sensi della legge n. 219 del 21 ottobre 2005. Codici: 01.01.02 – 07.04.03 – V Rif.cap. Entrata 3500
– di cui (+ 2.226,77 L.219/2005) al capitolo ( nuova istituzione) 417004 Imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) per l’attuazione dei progetti delle strutture di coordinamento delle attività trasfusionali ai sensi della legge n. 219 del 21 ottobre 2005.
Codici: 03.01.01 – 07.04.03 -V Rif.cap. Entrata 3500
– di cui (+ 6.351,12 L.219/2005) al capitolo ( nuova istituzione) 416021 Contributi sociali effettivi a carico dell’Ente per l’attuazione dei progetti delle strutture di coordinamento delle attività trasfusionali ai sensi della legge n. 219 del 21 ottobre 2005. Codici: 01.03.01 – 07.04.03 -V Rif.cap. Entrata 3500
– di cui (+ 2.900,00 L.219/2005) al capitolo ( nuova istituzione) 416022 Altre spese per il personale per l’attuazione dei progetti delle strutture di coordinamento delle attività trasfusionali
ai sensi della legge n. 219 del 21 ottobre 2005. Codici: 01.01.05 – 07.04.03 – V Rif.cap. entrata 3500

Il DRG N. 2764 DEL 12.11.2015 – Pubblicato il giorno 12/11/2015 alle ore 12.54 si preoccupa della iscrizione di somme per progetti EXPO 2015 istituendo tosto il capitolo 343316 con Euro 600.000,00 e recita tra l’altro: “ …. di cui al capitolo (Nuova istituzione) 343316 Somme (+ 600.000,00)da trasferire alle Camere di Commercio per la realizzazione dei progetti EXPO 2015 “Sicilia madre terra” e “Le vie del gusto: Sicily tasting journey”04 CODICI: 230101 04.01.01 V Missione 14 Programma 2 Del.CIPE 21/2014 – Del.CIPE 49/2014

Molto interessante è il D.D.G.. n. 20149 del 10/11/2015. Pubblicato il giorno 11/11/2015 alle ore 13.15 cap. 742017 con Euro 600.000,00 di dote tratta di “Accordo di Programma- Area Industriale Termini Imerese”. Qui respiriamo aria di miracolo: la resurrezione di un morto.
Il DDS N. 2738 del 11/11/2015 – pubblicato il 12 novembre alle ore 13.12 non rientra tra le variazioni di bilancio; ci informa che la Regione vanta un credituccio residuo di Euro 7.765.678,94 sul capitolo 5415 capo X Tesoro – da parte dell’ I.R.C.A.C. A proposito sapete cos’è IRCAC e chi dirige?

Con il D.R.G. 2787 del giorno 13/11/2015 Pubblicato il giorno 13/11/2015 alle ore 14.27 si guarda al futuro – Il decretosi occupa della riproduzione economie sul capitolo 672453 di euro 1.273.921,60, per gli anni 2015-2016 e forse oltre. Dichiara infatti per l’anno 2015 “Somma spendibile nell’esercizio + 500.000,00
– Fondo pluriennale vincolato di parte capitale + 773.921,60”; per l’esercizio 2016 dichiara “Fondo pluriennale vincolato di parte capitale + 773.921,60”. Insomma: aspetta e spera.

Sarebbe anche da leggere il DRG 2763 del 12/11/2015 Pubblicato il giorno 12/11/2015 alle ore 16.20 – Programma rilevazioni mensili sull’attività delle società a totale o prevalente partecipazione. Ma è troppo noioso e disturba quella sua impostazione terminologica e semantica. Con questo atto ufficiale (come con altri) della Regione ci chiediamo spesso: siamo proprio una colonia di incapaci?

Chiudiamo con un numero solo: oltre alle cifre summenzionate per i giorni 9-10-11-12-13 sono attualmente pubblicate variazioni di bilancio per abbondanti Euro 24.000.000,00.

E chissà quali altri numeri sono in arrivo!

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.