Giovane stuprata da branco a Catania, tre arresti

Tre giovani catanesi (Roberto Mirabella, 20 anni, Salvatore Castrogiovanni e Agatino Spampinato, entrambi 19 enni) sono stati arrestati dai Carabinieri di Catania con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una 19 enne americana che è ospitata presso una famiglia catanese e lì lavora come ragazza alla pari.

Venerdì 15 marzo la giovane è uscita con un’amica e si trovava in piazza Vincenzo Bellini (Teatro Massimo), qui le ragazze sono state avvicinate dai tre e insieme hanno bevuto. Quando le due ragazze si stavano allontanando per rientrare presso le rispettive abitazioni i tre hanno seguito la 19 enne americana costringendola poi con la forza a salire in auto, la giovane sentendosi minacciata ha provato a mettersi in contatto con il 112 cercando di non farsi scoprire ma i tre invece sono riusciti a strapparle il cellulare; la ragazza comunque è riuscita a lasciare attiva la registrazione vocale che ha permesso successivamente agli inquirenti una più precisa ricostruzione dell’accaduto.

A questo punto i tre criminali si sono diretti nei pressi di piazza Europa dove lo stupro di gruppo è stato compiuto. I tre, inoltre, hanno filmato la violenza con i loro cellulari e provato a utilizzare uno dei video per invitare la ragazza a un nuovo incontro, minacciandola altrimenti di diffonderne sul web i contenuti.

Adesso i tre giovani sono stati condotti al carcere di piazza Lanza dove il Gip, dopo averli sentiti, ne ha disposto la custodia cautelare.

Potresti voler leggere anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.