Uccide figlia dodicenne, accade a San Giovanni La Punta

carabinieri-gazzella-1“Raptus” di follia questa mattina a San Giovanni La Punta. Un uomo ha improvvisamente colpito con un coltello le due figlie di 12 e 14 anni mentre ancora dormivano nei loro letti. L’uomo, Roberto Russo, 47 anni, fermato poi dagli altri due figli ha provato a suicidarsi provocandosi una profonda ferita all’addome. 
Come già scritto altri due figli della coppia lo hanno fermato e hanno allertato i soccorsi. Per la piccola dodicenne non c’era però più nulla da fare. Le coltellate hanno terminato oggi la sua breve vita.

Non era presente la madre delle ragazze, assente da casa da alcuni giorni e forse causa -inconsapevole- del raptus. La donna, 43 anni, sarebbe stata già avvisata della tragedia avvenuta in viale della Regione.

Il padre omicida che in un primo momento era stato erroneamente associato al gestore di un vicino centro scommesse è invece disoccupato da circa due anni. Ora -in stato di arresto- è piantonato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Catania all’ospedale Cannizzaro.  Gli stessi indagano per cercare di capire le motivazioni del gesto.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.