Le nuove esenzioni per i ticket sanitari in Sicilia

Sono entrate in vigore il 21 gennaio scorso le nuove regole per l’esenzione dal pagamento del ticket sulle prestazioni sanitarie in Sicilia. La Regione si è adeguata al nuovo sistema basato sia sui limiti d’età che sul reddito complessivo del nucleo familiare. Abolito il contorto sistema Isee.

La nuova legge regionale, approvata dall’Ars in dicembre, è stata pubblicata il 20 gennaio sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana e prevede che anche la Sicilia si adegui al sistema adottato in tutte le altre regioni italiane, basato sia sull’età degli utenti che sul reddito complessivo dei nuclei familiari. Abolito, dunque, il sistema Isee.

I nuovi esenti: Saranno esentati: i soggetti di età inferiore a 6 anni o superiore a 65 anni, appartenenti a un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro (codice E01); disoccupati e loro familiari a carico appartenenti a un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (E02); titolari di assegno sociale (ex pensione) e loro familiari a carico (E03); titolari di pensione al minimo di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti a un nucleo familiare con reddito complessivo a 8.263,31, incrementato fino a 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Fase transitoria: Prevista una fase transitoria, fino al 30 aprile 2012, in cui i soggetti che ritengono di rientrare tra le categorie esentate potranno ricorrere alla autocertificazione apponendo all’atto della erogazione della prestazione sanitaria una firma nell’apposito spazio della ricetta (cosa che non sarà piu’ possibile dal primo maggio). Gli utenti potranno accertare se il proprio nominativo è contenuto nell’elenco dei soggetti esenti sul Sistema Tessera Sanitaria, richiedendo la verifica al proprio medico di medicina generale (MMG) o pediatra di libera scelta (PLS) o rivolgendosi al distretto sanitario di appartenenza.

Consultazione elenchi: I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, per verificare le condizioni di esenzione del proprio assistito, dovranno utilizzare l’elenco disponibile sul sistema tessera sanitaria (portale Sogei) o richiedere l’elenco degli esenti all’Asp competente. Gli assistiti che non sono inseriti negli appositi elenchi, ma che ritengono di possedere i requisiti per beneficiare dell’esenzione, potranno rivolgersi agli uffici distrettuali dell’Asp muniti della propria tessera sanitaria per rendere una autocertificazione e ricevere il relativo tesserino.

Circolare: Per fronteggiare disagi e disservizi all’utenza, l’assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, ha inviato una circolare ai dirigenti generali delle aziende sanitarie dando precise indicazioni organizzative.

Luigi Asero

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.