Amici Musica Trapani: un tributo a Cesar Franck con Avos Project

Chiesa di Sant’Alberto, Via Garibaldi

Amici della Musica di Trapani rinnovano la loro collaborazione con Avos Project – Scuola Internazionale di Musica con il tributo a César Franck. Nuovo appuntamento della stagione concertistica previsto per domani, domenica 29 maggio, alle ore 18.30, nella Chiesa di Sant’Alberto, a Trapani.

Una serata dedicata alla musica da camera, con un occhio di riguardo verso il musicista César Franck, un belga che cercò fortuna – e la ottenne – nella Parigi della seconda metà dell’ottocento, cuore pulsante della vita culturale europea. Un musicista del post-romanticismo francese.

Per il bicentenario della nascita, il concerto è un’occasione per riscoprirlo. Ad accendere i riflettori sul musicista di Liegi, l’Avos Project che porterà sul palco dei talentuosi giovani musicisti insieme ad alcuni docenti della scuola, Mario Montore, fondatore della scuola, al pianoforte, Ludovico Mealli e Mirei Yamada al violino, Camila Ines Sanchez Quiroga alla viola, Alessio Pianelli al violoncello.

La poetica di Avos si fonda sulla compartecipazione sul palco di grandi musicisti e giovani promesse nell’interpretazione dei capolavori del repertorio cameristico, con lo scopo di offrire loro la più vasta scelta possibile dal punto di vista formativo e di esperienza musicale. Avos Project è già un riferimento per la musica classica in Italia e non solo, nonché specchio di una rinascita incentrata sulla qualità assoluta dei docenti, sul riconoscimento del talento degli allievi e sulla bellezza come unica vera forza capace di muovere il desiderio che tutti abbiamo, o dovremmo avere, di migliorarci. Una visione che corrisponde perfettamente con l’attenzione che gli Amici della Musica di Trapani rivolgono ai giovani talenti e alle future generazioni della Musica, come giá dimostrato negli anni pre pandemia con il Trapani Summer Festival e i suoi corsi di alto perfezionamento in musica da camera, concerti ed esibizioni.

La 69ª stagione concertistica degli Amici della Musica di Trapani è realizzata con il contributo del Ministero della Cultura e della Regione Siciliana – Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e con la collaborazione dell’Istituto di Cultura Italo Tedesco – sezione di Trapani e il Goethe Institut.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.