“Prima Vera Contemporanea”: domani a Palermo il pianista Thollem McDonas

Domani, giovedì 14 aprile, per “PRIMA VERA CONTEMPORANEA – RASSEGNA DI MUSICHE ETERODOSSE” (Sala Perriera, Cantieri Culturali alla Zisa – Palermo – ore 21.00) sarà la volta del concerto “Incontri di improvvisazione” con Thollem McDonas, in trio con i musicisti siciliani Eva Geraci ed Alessandro Librio. A seguire, alle ore 22.00, la perfomance audio-video “Obstacle Illusion” con Thollem McDonas (sintetizzatore) e Angela Villa (visual).

Thollem McDonas, straordinario pianista, compositore, improvvisatore, è uno dei più importanti musicisti della scena internazionale.  Dotato di un virtuosismo tecnico oltre ogni aspettativa, il compositore e tastierista, performer di San Francisco, rappresenta uno di quei casi di artista la cui opera è materialmente impossibile da inquadrare in una e una sola direzione. Ha trascorso la sua vita costeggiando e cancellando i confini dei confini musicalmente, culturalmente e geograficamente. Il suo lavoro è in continua evoluzione, si evolve e risponde ai nostri tempi e alle sue esperienze, sia come solista che in collaborazione con centinaia di artisti attraverso linguaggi e discipline. Conosciuto anche come cantante principale della band italiana agit-punk Tsigoti e tastierista elettronico di una moltitudine di progetti, oltre a praticare differenti linguaggi musicali – dalla classica al jazz, dal punk all’elettronica, dalla musica contemporanea ai processi di composizione istantanea dalle canzoni d’autore spesso da lui stesso interpretate – la sua attività performativa, svolta ininterrottamente in continua tournée in tutto il Pianeta, trova spazio anche nel rapporto con il cinema e le attività performative.

Nato e cresciuto nella Bay Area di San Francisco, Thollem ha iniziato a suonare il piano, componendo e improvvisando da bambino, assorbendo i suoni della sua educazione culturalmente variegata. Da adulto ha continuato a incanalare l’esperienza dei suoi lunghi viaggi sperimentando nella musica. Dal 2005 ha suonato in oltre 1.500 concerti in Nord America ed Europa come solista e in collaborazione con altri musicisti, ballerini e registi. In quel lasso di tempo, in qualità di leader o co-leader, Thollem ha pubblicato oltre 60 album su 21 diverse etichette dedicate all’avanguardia con acclamazioni della critica internazionale. Una breve sezione trasversale dei suoi numerosi collaboratori recenti includono William Parker, Pauline Oliveros, Nels Cline, Rob Mazurek e Carmina Escobar. È il direttore fondatore di Estamos Ensemble, un ensemble transfrontaliero messicano-americano per scambi musicali, nonché autore pubblicato di arte, politica e viaggi in The Anthology of Essays On Deep Listening, Full Moon Magazine (Praga) e First American Rivista d’arte.


Così Lelio Giannetto descriveva così lo straordinario talento del pianista e compositore americano: “Ascoltare Thollem McDonas suonare il piano è un’esperienza incredibile. Thollem, infatti, è dotato di un’innata capacità di comporre musica che trascende la bidimensionalità dell’ascolto. Utilizza il pianoforte come propria voce espressiva per esplorare la profondità dell’anima del mondo, osservato nella sua infinita gamma di forme e colori. La sua musica ci trasporta in un caleidoscopico viaggio attraverso variegati e vivissimi paesaggi che scorrono con fluida continuità. Riesce a far emergere scenari apparentemente agli antipodi anche se l’immediatezza dell’ascolto evidenzia una logica compositiva ineccepibile pur nella sua vorticosa imprevedibilità. Thollem crea così come un interminabile variopinto arazzo di diversi suoni colorati dal suo consapevole e naturale effluvio spirituale, frutto della propria amplissima conoscenza e sensibilità di uomo e di artista.”

Il 30 aprile si terrà il concerto conclusivo della residenza artistica di Thollem McDonas (iniziata il 13 aprile con l’obiettivo di creare un nuovo repertorio originale, con l’incisione live di cd e   successiva   tournée 2022/2023 in Italia e all’estero) con la SIO – Sicilian Improvisers Orchestra, il più importante ensemble siciliano di rilievo internazionale attualmente attivo sulla scena contemporanea e sperimentale. Si costituisce per eseguire musiche del nostro tempo, dalle forme espresse in notazione tradizionale a quelle più avanzate e della composizione istantanea. Il suo organico è composto di musicisti provenienti da diversi ambiti musicali e generazionali. Coniugando musica, cultura e società, l’ensemble ha svolto una serie di residenze creative per l’esecuzione di nuove opere non soltanto legate a forme tradizionali di scrittura musicale.

Curata dalla moglie Valeria Cuffaro, la rassegna, che da continuità al lavoro fervido e incisivo di Lelio Giannetto, fondatore dell’associazione Curva Minore, e che andrà avanti fino al 15 maggio, propone un percorso di ascolto e inter-azione con musicisti e performers attivi nel panorama musicale contemporaneo europeo: Gunda Gottschalk, Carl Ludwig Hubsch, Gianni Trovalusci, Gandolfo Pagano, Anna-Liisa Eller, Taavi Kerikmäe, Dario Buccino, Dejana Sekulic, Giovanni Damiani, Flavio Virzì, Collettivo Minus, Michael Moore (e i suoi giovani allievi), Michele Di Leonardo, Valerio Minore, Thollem McDonas, Angela Villa e la SIO (Sicilian Improvisers Orchestra).

Le musiche eterodosse di Prima Vera Contemporanea si pone come obbiettivo l’apertura di nuovi percorsi di senso e significato, offrendo l’esplorazione di sonorità e dimensioni timbriche molteplici per la presenza di artisti che, con la loro diversità compositiva e interpretativa, condurranno l’ascoltatore verso orizzonti esperienziali del sonoro. Al centro della rassegna l’improvvisazione, connubio tra movimento e suono, genesi nel momento, ma anche musica contemporanea, rivisitazioni di repertori dalla musica antica al jazz, in un costante valicare delle frontiere musicali. 

Le proposte sono un invito alla libertà creativa ed espressiva al di là delle artificiose distinzioni tra generi e stili musicali, all’insegna del pensiero e dell’approccio estetico e relazionale di Lelio Giannetto al cui lavoro, la moglie Valeria Cuffaro e i figli Gabriele e Luca danno continuità con estrema dedizione e inesauribile passione.

Nella foto, Thollem McDOnas

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.