I Solisti della Scala al Politeama Garibaldi di Palermo

Al via la stagione 2022 dell’Associazione Siciliana Amici della Musica con la direzione artistica di Donatella Sollima. Dopo il posticipo dei due concerti inaugurali previsti a gennaio, a causa dei contagi covid aumentati e dei divieti sugli spostamenti nei Paesi da cui provengono alcuni degli artisti internazionali ospiti del cartellone, si comincia col il turno pomeridiano domani, lunedì 7 febbraio alle 17,15.

Protagonisti I Solisti della Scala, formazione composta da Fabrizio Meloni al clarinetto, Fabien Thouand all’oboe, Gabriele Screpis al fagotto e Natalino Ricciardo al corno, insieme al pianista Emilio Aversano.

Il programma prevede un variegato programma con esecuzioni di Scarlatti (Sonata k 380, Sonata k 531, Sonata k 239), Mozart (Quintetto k 452), Beethoven (Quintetto op.16) e una prima esecuzione del compositore Tiziano Citro (Omaggio a Ludwig).

È stato il Maestro Riccardo Muti, insieme alla sovrintendenza e alla direzione artistica del Teatro alla Scala a far nascere il gruppo nel 1990. Formato dalle prime parti Soliste dell’Orchestra del Teatro alla Scala e dell’omonima Filarmonica, i musicisti eclettici eseguono un repertorio che spazia dal Classicismo alla musica contemporanea. L’Ensemble si esibisce regolarmente nelle stagioni cameristiche del Teatro alla Scala e nelle principali istituzioni musicali in Italia e all’estero e vanta alcune collaborazioni con artisti di spessore, dal Maestro Muti a Chung e Barenboim.

La Gran Partita del genio Salisburghese è stata portata in tournée ed è conclusa con la registrazione di un cd e dvd sotto la direzione del maestro Muti. Le varie formazioni hanno registrazioni con le più importanti case discografiche internazionali e tra i prossimi progetti l’uscita di un disco di musiche francesi di Francaix e Poulenc con il pianista Emilio Aversano per Warner Classic.

Il pianista Emilio Aversano è ospite di prestigiosi Teatri, Festival ed ha riportato in auge un genere esecutivo di antica tradizione, la “maratona pianistica”, eseguendo nella stessa serata quattro concerti per pianoforte e orchestra nella Sala dell’istituto italiano di cultura di Budapest, nella Goldener Saal del Musikverein di Vienna, al Teatro Dal Verme e Sala Verdi del Conservatorio di Milano, alla Gewandhaus di Lipsia.

Tra le pubblicazioni discografiche di rilievo è prevista l’edizione di un Cd con 12 Sonate di Scarlatti per Warner Classic.

Nella foto, il pianista Emilio Aversano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.