Nuova vita editoriale per Giovanni Verga nei 100 anni dalla morte

Parte progetto per il suo epistolario con nuovi titoli in digitale dell’Edizione Nazionale delle sue opere

Nuova vita editoriale per Giovanni Verga, uno dei maggiori classici della letteratura italiana, a partire dal prossimo 27 gennaio, data del centenario della scomparsa dell’autore dei “Malavoglia”, grazie alla casa editrice Interlinea e alla Fondazione Verga di Catania, con il sostegno del Ministero della Cultura, con nuovi titoli in digitale dell’Edizione Nazionale delle opere, reprint e l’annuncio di un progetto sull’epistolario del grande autore siciliano maestro del Verismo.

Come dichiarato da Gabriella Alfieri, presidente del Comitato per l’Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga, “si consegna alla cultura italiana e internazionale un testo definitivo delle opere del grande autore verista con note filologiche che possono servire per nuove letture e interpretazioni, non soltanto per lo studio delle varianti. Le appendici ai volumi rivelano la ricchezza e l’interesse del patrimonio dei manoscritti inediti e degli abbozzi verghiani”.

Per esempio per “I Malavoglia” si va dalla prefazione poi rifiutata agli appunti presi sui personaggi, all’elenco dei famosi proverbi inseriti nel testo, fino a una lunga serie di frammenti vari: un mare di carta e inchiostro in cui naviga il vascello di carta di uno dei capolavori della letteratura italiana contemporanea.

Da fine gennaio sarà poi disponibile in formato digitale il reprint della prima serie di testi commentati di difficilissima reperibilità, con i titoli “Vita dei campi”, “Tigre reale” e “Drammi intimi”, mentre per l’edizione critica nuova va citata la recente pubblicazione di “Dal tuo al mio. Romanzo”, oltre a “Peccatrice” e i classici “Novelle rusticane” e “I Malavoglia”. Di prossima uscita saranno i testi di “Teatro”.

Le opere, che il Comitato per l’Edizione Nazionale ha affidato a studiosi autorevoli e giovani ricercatori, escono con una veste editoriale di prestigio che adotta carte italiane di qualità ed è caratterizzata, per la distribuzione nazionale, da una fascetta editoriale che riproduce, per ogni opera, una lastra fotografica originale dello scrittore siciliano. Le opere sono disponibili anche in versione digitale per lettura in e-book e su computer, tablet o smartphone.

È stata avviata anche la ricognizione delle lettere edite e inedite ed è già stata pianificata l’edizione critica in più volumi dell’epistolario verghiano.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.