Down per Facebook, Instagram e WhattsApp

Da qualche ora risultano bloccati i tre social. Il “down” riguarda tutto il mondo e starebbe mettendo a dura prova i tecnici delle società interessate (tutte inerenti comunque al popolare social Facebook).

L’ultimo down di questo genere, che riguardava cioè tutte e tre le piattaforme risale allo scorso 19 marzo e durò 45 minuti.

In questo caso comunque si registrano segnalazioni dall’India alla Germania, dagli Stati Uniti alla Francia e appunto all’Italia. Pare che sia segnalato (prevedibile comunque) anche il down di Messenger (l’applicazione di messaggistica istantanea legata a Facebook). Inizialmente riguardava alcuni utenti, adesso è invece generale per tutti. Ignote le cause del crash di sistema.

Curioso come il down arrivi a poche ore dalla confessione di un’ex dipendente di Facebook che testimonierà davanti al congresso degli Stati Uniti questa settimana e ha detto di avere presentato una denuncia alla Securities and Exchange Commission (Sec). Secondo la 37 enne Frances Haugen, il social network avrebbe intrapreso azioni non corrispondenti alle sue dichiarazioni pubbliche evidenziando diverse lacune nella moderazione dei contenuti e nel garantire la sicurezza e la salute dei suoi utenti. La Haugen fino al maggio 2021 ha ricoperto il ruolo di product manager di Facebook assegnata al gruppo di Civic Integrity dal 2019. Haugen si occupava di questioni di democrazia e disinformazione, gestendo anche il controspionaggio.

Secondo la Haugen Facebook non avrebbe fatto molto per garantire la sicurezza degli utenti e questo per mere ragioni di profitto. Questa, almeno, è la teoria da lei esposta in una diretta tv di poche ore fa. Ora il down.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.