Finalissima “Premio Plachi 2021” a Gravina di Catania

Il pubblico delle grandi occasioni ha salutato ieri la finalissima “Premio Plachi 2021” applaudendo i vari artisti che si sono succeduti sul palco per tutta la serata. Nel corso della tre giorni di fasi finali i solisti e le band si sono esibiti davanti ad una giuria, sempre diversa, che ha dato una valutazione ad ogni artista.

La somma dei voti delle tre finali ha decretato come vincitore nella categoria solista Gaia Gemmellaro (al 2° posto Machi e al 3° posto Martina Rossi).

Mentre per le band a salire sul gradino più alto del podio sono stati i Never Stop seguiti dai Frijga al secondo posto e dai Cloni D.Clooney al terzo.

Premi speciali sono stati consegnati dalla giuria (che ieri era composta dal presidente Attilio Fontana, Peppe Truscia e Lilla Costarelli) a Rossella Maggio, Anita Cavallaro e Christian Rotella.

A salire sul palco per i saluti istituzionali il Sindaco di Gravina Massimiliano Giammusso insieme all’assessore comunale al Turismo, Sport e Spettacolo Franco Marcantonio.  

“Ringrazio tutti i presenti perché questo premio nasce dalla volontà di creare qualcosa di unico e identitario per la nostra città- afferma Giammusso- abbiamo voluto riunire la comunità locale dando la possibilità di mettere in mostra la bravura dei nostri talenti musicali e di poterli adeguatamente valorizzare.  Siamo fieri di averlo fatto e siamo convinti che in futuro faremo sempre meglio”.

A condurre la serata è stato l’attore e presentatore Sandro Vergato. Accanto a lui, il direttore artistico della manifestazione Paolo Li Rosi.

 A salire sul palco, con esibizioni fuori concorso, Federica Amato e Graziano Lo Bianco. Premio speciale è conferito al discografico e autore di 300 canzoni Pippo Coppola. A Barbara Pennisi di “Catania Vintage”, invece, il compito di illustrare al pubblico l’iniziativa legata alla raccolta fondi per realizzare a Catania la statua dell’ex giocatore etneo Pietro Anastasi recentemente scomparso.

“Ringrazio il Sindaco e il nostro direttore artistico Paolo Li Rosi che hanno creduto in questo progetto- sottolinea l’assessore comunale al Turismo, Sport e Spettacolo Franco Marcantonio- la grande musica è stata l’assoluta protagonista di questa meravigliosa kermesse e l’apprezzamento della gente ci ripaga di tutti gli sforzi compiuti. Noi stiamo provando a creare un nuovo corso ed abbiamo tutte le intenzioni di far diventare il Premio Plachi un appuntamento fisso anche nei prossimi anni”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.