Libia, rapito sottosegretario alla Salute

Rapito a Tripoli il sottosegretario alla Salute del Governo di Accordo Nazionale, Abdulrahman Omar. A quanto riporta “Akhbar Libya”, uomini armati hanno intercettato la sua auto nell’area di Al-Qasr.

Secondo fonti citate dal sito di informazione libico, il sottosegretario si stava dirigendo a Qasr bin Ghashir, a sud della capitale, accompagnato dal capo del Centro nazionale per il controllo delle malattie, Badr al-Din al-Najjar, per lanciare una campagna di sensibilizzazione sui pericoli del coronavirus. La fonte ha aggiunto che gli uomini armati, che viaggiavano su diversi veicoli, hanno fermato il convoglio di funzionari e, identificato l’esponente di governo, lo hanno sequestrato.

In un primo momento si era diffusa la notizia che fosse stato rapito anche il capo del Centro nazionale per le malattie trasmissibili, ma al-Najjar in un video pubblicato su Facebook ha smentito, spiegando di essere nel suo ufficio, di ritorno dal lancio della campagna di sensibilizzazione sul coronavirus nel comune di Qasr Bin Ghashir.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.