Marocchino semina il terrore a Misterbianco: arrestato dai Carabinieri

Said Abouzahid, 34 enne di origini marocchine, è stato bloccato e arrestato dai Carabinieri di Fontanarossa insieme ai colleghi di Misterbianco che erano intervenuti a seguito di una rapina violenta in un chiosco della cittadina etnea.

L’uomo si era infatti introdotto all’interno del chiosco puntando una pistola alla tempia al titolare per farsi consegnare due bottiglie di alcolici dandosi poi alla fuga a bordo di una Lancia Y.

Ma i raid criminali del soggetto in questione sono poi proseguiti quando intorno alle 22.30 ha rapinato una donna che già conosceva per averle ceduto in passato dosi di stupefacenti. Poco prima aveva rapinato anche la sorella della stessa donna.

Poi, datosi alla fuga, ha rapinato un 18 enne del suo cellulare e tentato di rapinare di denaro un uomo che viaggiava a bordo di uno scooter e che è riuscito a sfuggire all’abbordaggio.

Nel frattempo i Carabinieri, identificando l’uomo grazie alle immagini di videosorveglianza del chiosco inizialmente rapinato, lo hanno tratto in arresto e trasferito al carcere di piazza Lanza a Catania.
Per lui le accuse sono rapina, violenza privata e furto, reati aggravati dall’uso di armi da fuoco. Tutte le vittime lo hanno riconosciuto.

Dal modus operandi sembra plausibile che l’uomo sia responsabile di reati analoghi compiuti nei giorni scorsi sempre nella stessa zona.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.