Stop a estrazione petrolio in 5 terminal libici: situazione preoccupante. Possibili impennate prezzi

La compagnia petrolifera statale libica per questioni di “forza maggiore” ha annunciato lo stop all’estrazione di petrolio in cinque terminal libici, quelli di Brega, Ras Lanuf, Hariga, Zuweitina e Sidra. Si tratta di una sospensione per ragioni di sicurezza. La missione ONU in Libia, Unsmil, si dice profondamente preoccupata per i tentativi di danneggiare e fermare la produzione petrolifera libica. Secondo l’Unsmil questa mossa potrebbe avere conseguenze devastanti per la già drammatica situazione economica libica.

Lo stop, seppur temporaneo, alla produzione potrebbe portare a un aumento dei prezzi dei prodotti derivati dal petrolio, dai carburanti all’energia. La situazione libica continua a preoccupare il mondo ma una soluzione politica della crisi pare sempre più complicata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.