Nek a Catania e Palermo per il tour europeo 2020

di Michele Creazzola.

 

Sarà NEK ad inaugurare il nuovo anno di concerti organizzati da Puntoeacapo: l’amato cantautore porterà in Sicilia, per due giorni il suo imperdibile spettacolo live  “Il mio gioco preferito – European tour”: giovedì 16 gennaio al Teatro Metropolitan di Catania (ore 21) e sabato 18 gennaio al Teatro Golden di Palermo (ore 21), con l’organizzazione di Puntoeacapo e la direzione artistica di Nuccio La Ferlita.

I biglietti sono disponibili on line, nei punti vendita dei circuiti abituali e ai botteghini dei Teatri che ospitano gli eventi.

Con lui sul palco ci saranno Emiliano Fantuzzi (chitarre e tastiere), Luciano Galloni (batteria), Max Elli (chitarre), Silvia Ottanà (basso e synth).

Più di due ore di concerto per circa 30 brani in scaletta, che spaziano dalle intramontabili hit come “Laura non c’è” e “Se io non avessi te” ai brani contenuti nell’ultimo album di inediti, “IL MIO GIOCO PREFERITO – parte prima”. Radio Italia è la radio ufficiale del tour.

Lo abbiamo conosciuto nel 1993 al festival di Sanremo con “in te” brano emblematico riguardante la condizione delle donne rimaste incinta da ragazze e che hanno  il dubbio se tenere o meno il figlio. I consigli che Nek da nella canzone, attuale per l’epoca e forse anche per i tempi di oggi, giunsero subito alla ribalta decretando il successo del cantautore che riaprì la questione relativa all’aborto e che fece relativamente discutere. Da lì un’impennata verso il successo, che vide ogni sua proposta musicale accolta con entusiasmo dal pubblico.

Ad oltre vent’anni dall’esordio vedremo Nek alle prese col tour teatrale che prevede tappe anche oltre i confini nazionali. Sui palchi eseguirà i brani del suo ultimo lavoro discografico “Mi farò trovare pronto” portato al festival di Sanremo 2019. Uno spettacolo allestito appositamente per i teatri con una scaletta di sicuro gradimento da parte dei fans.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.