Autostrade, De Micheli: “Troppe evidenze di mancata manutenzione”

“Il dossier, prima di renderlo pubblico, credo sia corretto farlo vedere al presidente del Consiglio e ai miei colleghi ministri; è ovvio, però, è evidente a tutti che qualcosa in questi anni è successo, o meglio temo che qualcosa non sia successo: abbiamo troppe evidenze, ahimè concrete, di situazioni di mancata manutenzione, di ritardi o di manutenzioni fatte secondo criteri che non sono oggettivi”. Ad affermarlo a ‘Radio 24’ è stata la ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, in merito al dossier relativo alle concessioni ad Autostrade per l’Italia. “Le conseguenze – ha detto – le decidiamo insieme ai miei colleghi, è una responsabilità collettiva”.

“Il governo dovrà valutare le risultanze delle verifiche fatte, l’impatto finanziario e soprattutto l’impatto occupazionale di qualunque decisione. Si dovrà far carico della soluzione di entrambi i problemi perché la situazione è articolata e complessa” ha aggiunto. “Ci sono due categorie di persone che non devono, e non possono, pagare le conseguenze di quanto accaduto negli ultimi decenni: i lavoratori e gli utenti, i cittadini e le persone che viaggiano”. (Adnkronos)

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.