È nata la sezione della Sicilia orientale di AISLA per l’assistenza e cura dei malati di SLA

L'avv. Orazio Arena, presidente sezione Sicilia orientale A.I.S.L.A.
L’avv. Orazio Arena, presidente sezione Sicilia orientale A.I.S.L.A.

L’assemblea dei soci A.I.S.L.A. (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) delle province di Catania, Messina, Ragusa e Siracusa, riunitasi lo scorso 22 giugno, ha fondato la Sezione “AISLA Area Vasta Sicilia Orientale”, eleggendo quale presidente l’Avv. Orazio Arena.

La neonata sezione costituisce il presidio territoriale di AISLA Onlus – l’associazione che si occupa di assistenza e cura dei malati di SLA –  e si prefigge di dare alle persone con SLA un punto di riferimento con servizi gratuiti come la consulenza sugli aspetti amministrativi, previdenziali e burocratici, e informazioni utili sui centri clinici specializzati nella presa in carico dei pazienti che in Regione sono il Centro Clinico NeMo Sud di Messina, l’Istituto Clinico Scientifico Maugeri di Mistretta (Me) e il Centro SLA di Palermo. e rappresenta ben 240 famiglie del territorio.

Nel territorio di competenza della neonata sezione, AISLA è presente con oltre 100 soci e segue oggi oltre 150 persone con SLA.

Per l’Avv. Orazio Arena, presidente della sezione di Aisla della Sicilia Orientale, “La creazione della Sezione territoriale della Sicilia Orientale ci consente di dare maggior supporto ai pazienti affetti da SLA e alle loro famiglie. Abbiamo già numerosi progetti, alcuni dei quali pronti a partire. A breve avrà inizio un programma di formazione di caregiver esperti; è altresì in programma la promozione di tavoli tecnici con le ASP del territorio, finalizzati alla creazione di un protocollo che consenta di ottenere un’assistenza più efficiente e più uniforme nelle varie province. Infine, non tralasceremo le iniziative a carattere sociale e benefico, e di raccolta fondi, coinvolgendo le istituzioni e i club service esistenti nel territorio”.

“La nascita della sezione in questa area vasta – commenta il Consigliere Nazionale Michele La Pusata – ci rende particolarmente felici perché tanti amici entrano ufficialmente a far parte della famiglia AISLA. Tanti amici che donano il loro tempo per dare sorriso e speranza a noi malati e alle famiglie. Grazie per essere scesi in campo e sostenere questa battaglia di civiltà”.

AISLA Onlus nasce nel 1983 con l’obiettivo di diventare il soggetto nazionale di riferimento per la tutela, l’assistenza e la cura dei malati di SLA, favorendo l’informazione sulla malattia e stimolando le strutture competenti a una presa in carico adeguata e qualificata dei malati. Attualmente conta 63 rappresentanze territoriali in 19 regioni italiane; 250 volontari, 8 collaboratori e oltre 2000 soci.

Nel 2008 ha fondato AriSLA, Fondazione Italiana di ricerca per la SLA, insieme alla Fondazione Telethon, alla Fondazione Cariplo e alla Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus, costituendo il primo organismo a livello italiano ed europeo a occuparsi in maniera dedicata ed esclusiva di ricerca sulla SLA.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.