Migranti dirottano nave mercantile verso l’Italia

Una nave mercantile ha salvato da un naufragio un gruppo di migranti dirigendosi poi verso Tripoli quando, a 6 miglia dalla costa libica, avrebbe invertito la rotta dirigendosi ora verso le coste italiane o maltesi. Al momento sul mercantile ci sarebbero 108 migranti.

Ancora poco chiaro cosa sia accaduto al mercantile El Hiblu 1, petroliera di proprietà turca e battente bandiera di Palau, ma secondo il ministro dell’Interno Matteo Salvini sarebbe un vero e proprio dirottamento.

Salvini infatti afferma: “Non siamo più ai soccorsi, sarebbe il primo atto di pirateria in alto mare, con migranti che hanno dirottato il mercantile che era arrivato a 6 miglia dalla costa libica. Sappiano che l’Italia la vedranno col cannocchiale“. Di certo si sa che fino alla comunicazione dell’ultimo segnale satellitare il mercantile non sembrava stesse rallentando (i motori risultavano accesi e la nave in navigazione), poi il transponder sarebbe stato spento prima del presunto dirottamento, forse per far perdere le tracce.

Sulla vicenda interviene dal proprio canale Twitter la Ong Mediterranea che pretende: “Alla El Hiblu 1 deve essere immediatamente assegnato un porto sicuro in un Paese europeo dove alle persone salvate siano garantiti i diritti umani fondamentali“.

Proprio in mattinata una motovedetta libica ha salvato e riportato a Tripoli altri 120 migranti.


AGGIORNAMENTO 28/03/2019 – El Hiblu 1 è approdata a Malta: tre scesi in manette

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.