Le condoglianze della sezione di Caltanissetta della Società Dante Alighieri per la morte di Don Vincenzo Sorce

La manifestazione “La poesia è donna” prevista per il 7 marzo è rinviata a venerdì 15 Marzo all’istituto Mottura alle 17,00

Ha fatto propri i valori del Cristianesimo integrale e li ha praticato in tutta la sua vita. Era una colonna portante della vita culturale e sociale del territorio, simbolo del volontariato nel mondo. Anche don Vincenzo Sorce, carissimo amico, presidente di Casa Famiglia Rosetta, la storica Associazione da lui fondata negli anni ’80, ci ha lasciato. È morto stamattina all’età di 74 anni. Sono profondamente addolorata. Lo conoscevo sin dagli anni ’70, quando insegnava all’Istituto Tecnico per Geometri di Caltanissetta e, dopo lunga riflessione, decise di dedicarsi al sacerdozio con l’unico obiettivo di aiutare gli ultimi, gli emarginati, quelli che avevano maggior bisogno di aiuto e in questa direzione si è mosso concretamente negli anni successivi fondando “Casa Famiglia Rosetta” di cui è presidente prima, “Terra Promessa”, la Comunità di vita apostolica “Santa Maria dei Poveri” ed altre associazioni dopo ed estendendo la sua attività in Brasile e in Tanzania. Oggi in queste strutture sono presenti più di 1.200 utenti. Vicepresidente dell’Aris, associazione nazionale che raggruppa le strutture sanitarie di matrice cattolica continua a prestare attenzione alle persone più deboli grazie ad una profonda fede che si manifesta concretamente attraverso le Associazioni istituite, la ricerca scientifica e la pubblicazione di diversi libri. L’Associazione si fonda saldamente “sul tripode spiritualità, cultura, opzione preferenziale degli ultimi” scrive e, per far questo, continua a creare, a istituire posti di lavoro e a svolgere un’importante azione per la ricerca scientifica e la formazione di figure professionali con diversi corsi di formazione per medici, psichiatri e operatori di vari Paesi dell’Est Europeo e dell’Africa. Recente la convenzione con la Pontificia Facoltà Auxilium di Roma che ha autorizzato a Caltanissetta e a Partinico un corso di laurea per educatori professionali. Persona di grande spessore culturale, laureato in Pedagogia e Teologia ha insegnato per 30 anni alla Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo e grazie alla continua attenzione ai bisogni delle persone soprattutto emarginate e sofferenti, ha ottenuto che “ Terra Promessa” diventasse partner dell’ONU per la lotta alle tossicodipendenze.

“Tutto ciò che è amato cresce”  amava ripetere e i fatti gli hanno dato ragione. Dio è soprattutto Amore, Lui ci ha creduto e i risultati sono una prova lampante delle sue teorie. Molti i riconoscimenti da lui ottenuti anche a livello internazionale.

Alla famiglia, alle Associazioni da Lui presiedute le più sentite condoglianze della Dante Alighieri di Caltanissetta.

 

La Presidente

Marisa Sedita Migliore

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.