Conto alla rovescia per la VII edizione di “Naxoslegge”

di Alessandra Leone

 

“Di fronte ai classici”: questo l’affascinante tema di “Naxoslegge”, festival delle narrazioni, della lettura e del libro giunto alla VII edizione. Un festival dell’apertura, della cultura e della valorizzazione di ciò che ci circonda, creato dalla vulcanica Fulvia Toscano. “Naxoslegge” si svolgerà per tutto il mese di settembre nella splendida e antichissima Giardini Naxos (considerata per diverso tempo dagli studiosi la prima colonia greca in Sicilia, essendo stata fondata nel 734 a.C. dai Calcidesi); novità di quest’anno sono diversi eventi organizzati nei fine settimana anche in altre città come Catania e Messina.

Vi parteciperanno, tra gli altri,  il poeta, autore, traduttore e regista teatrale Angelo Tonelli, lo scrittore e professore di letteratura italiana e comparata all’Università di Oxford Nicola Gardini e l’archeologo Pierfranco Bruni, direttore del Ministero Beni Culturali, presidente del Centro Studi “Grisi”, componente della Commissione UNESCO per la diffusione della cultura italiana all’Estero e responsabile per il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBAC) del progetto di studio sulle Presenze minoritarie in Italia.

Valerio Massimo Manfredi
Valerio Massimo Manfredi

Tanti gli incontri, i seminari e le proiezioni dedicati al modo in cui si possa comunicare l’antico, che può essere un’arma per il presente e il futuro per essere uomini migliori, una vera e propria  fonte d’ispirazione e d’insegnamento per questi matti tempi moderni. Il 9 e il 10 si svolgerà a Taormina “Sguardi a Oriente”, una due giorni dedicata al Giappone a cui parteciperanno Mario Vattani, Daniela Brignone, Alberto Samonà e Mujah Maraini Melehi (con il documentario “Haiku on a plum tree” che la vede all’esordio nei panni di regista). Un altro ospite molto atteso è di certo Valerio Massimo Manfredi, che giorno 20 all’Auditorium del Liceo Caminiti di Giardini Naxos aprirà in grande stile la sezione dedicata proprio alle scuole, con il suo “Teutoburgo”.

Il progetto di “Naxoslegge” è legato a un discorso più ampio, in stretto contatto con altre manifestazioni, come “Il Borgo delle Storie”, creato nel 2015 dalla stessa Fulvia Toscano, in cui si offre gratuitamente residenza a scrittori e artisti in una casa nel cuore del Borgo, di cui Naxoslegge è proprietaria (da questa esperienza è nato anche un omonimo volume), o “Comunicare l’antico. Conversazioni al Parco archeologico di Naxos”, il cui terzo e ultimo appuntamento si svolgerà sabato 26 agosto, con la presentazione del libro “Il terzo relitto” (Salani editore) di Barbara Bellomo; sarà la scrittrice e giornalista Cristina Marra a  presentare le avventure dell’archeologa detective Isabella De Clio e a chiacchierare con la sua “mamma” Barbara Bellomo. Vietato mancare.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.