A Letojanni, sotto Taormina, il Premio Internazionale Gayelord Hauser

“VILLA HAUSER” – Letojanni, sotto Taormina, ospita il “Festival della Cultura Unesco” 

di Giuseppe Stefano Proiti

Taormina incanta, affascina, seduce”, spiegava il padrone di casa agli ospiti, “ma soprattutto ringiovanisce”. Le serate a Villa Hauser – la Villa delle Dive – erano “favolose ed eccitanti”.
D’estate, si cenava nel grande giardino che guardava l’Etna ed il mare di Naxos al lume di lampioncini in ferro battuto, ed i camerieri, tutti giovani e prestanti, servivano ai tavoli a torso nudo ed in pantaloncini. Si faceva l’alba, ballando sulle note di un’orchestrina a plettro.
E così, tra la rigogliosa natura, un colpo di vento, e il movimento lento del mare … il medico Gayelord Hauser si lasciava andare … descrivendo il suo strano e ambiguo rapporto con Greta Garbo, improntato sulla melassa e il sedano crudo, per il semplice gusto di volerla bene (con la sua dieta mediterranea) quando la ospitava, tanti anni fa, nella sua fantastica villa.

Nella foto, da sinistra lo stilista Marco di Franco e l’imprenditrice Enza Mignacca ricevono il premio Gayelord Hauser dalla presidente dell’Accademia Euromediterranea delle Arti Maria Teresa Prestigiacomo

Come quando d’improvviso un fiore colorato sbuca da un vaso di terracotta, è quel contesto spontaneo di bellezza, pura e casuale, che l’Accademia Euromediterranea delle Arti – presieduta dalla giornalista e critico d’arte Maria Teresa Prestigiacomo, ha voluto ricreare in occasione della Giornata Mondiale Unesco 2017 per la diversità culturale, il dialogo e lo sviluppo, durante la quale sono stati conferiti diversi riconoscimenti nel mondo dell’arte, della letteratura, della moda. In sintonia con quest’idea, spicca la menzione speciale all’imprenditrice siciliana Enza Mignacca, quale “Messaggera della Bellezza Made in Sicily”, che con l’agenzia Vanity ha formato giovani stelle della moda come Luca La Rosa (indossatore ufficiale de l’Atelier del Sarto – Marco Di Franco), Carla Fresta, Gisela Figueredo, Simona Grimaldi, Selenia Mannino, Maria Paola, Petronilla Rapisarda, Vanessa Corsaro, Paola D’Aquino, Andreea Sidenco, (protagonisti di un intrattenimento coreografico nel corso della manifestazione, assieme alle modelle Asia Santacroce, Sara Poti, Corinne Lombardo, Mariagiorgia Accolla, Marianna Carcame, dell’Agenzia Miss Sicilia, diretta dalla stilista Lucia Caccamo).

Nella foto, l’artista Rossana Grasso viene premiata dal vicepresidente del club Unesco di Taormina Salvatore Brocato

Premiati per l’hair style l’Accademia Modarea, per la fotografia d’arte Fabio Consolo, e l’opera pittorica “Arance di Sicilia” dell’artista Rossana Grasso.
Si ringraziano per la collaborazione la make up artist Dalila Nicolosi, i fotografi ufficiali Giuseppe Inserra, Francesco Capparelli e Gigi La Vaccara.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.