Camera Commercio Sud Est. Pietro Agen: “Un labirinto di interessi trasversali”

Matassa ingarbugliata, quella della Camera di Commercio Sud Est (Catania/Ragusa/Siracusa), che continua a rimanere “bloccata” per veti e controveti, denunce alla Magistratura, interventi regionali e ministeriali (da Rosario Crocetta a Calenda) a vari livelli. Lotta di “poteri”, o guerra per il “potere”? Per Pietro Agen, presidente di Confcommercio Sicilia, né lotte, ne guerre, ma solo interessi (trasversali?, n:d.r.) che si intersecano e finiscono con il rendere inutile qualsiasi azione tendente a trovare soluzioni immediate. Insomma, un labirinto fra “poteri” e “potere” e “interessi” a titolo variegato, dal quale non appare (almeno in questo momento) una via d’uscita. Bisognerà attendere la Conferenza Stato/Regione per comprendere quale potrà essere la condizione necessario in grado di sbloccare la situazione. In ogni modo, Confcommercio presenterà una “nota” illustrativa al premier Paolo Gentiloni nel corso della sua visita a Catania sabato prossimo.

A seguire l’intervista di Salvo Barbagallo a Pietro Agen


Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.