“Charm of Art” presenta a Messina gli eventi per il 2016

di Michele Creazzola

943914_983784735030169_1255434754143762282_nIl bisogno di comunicare è insito nella natura umana. Parlare di arte ci riporta agli albori della civiltà, quando l’uomo – non avendo ancora sviluppato adeguate proprietà di linguaggio – manifestava il suo pensiero con disegni su pareti naturali o sulle pietre. Un mezzo di espressione potente e profondo che incarna l’anima dell’artista, consentendo con la sua vitalità espansiva e propositiva di interpretare l’enigma, spesso troppo nascosto, della vita. Attraverso l’arte vengono scambiate e storicizzate molte informazioni che altrimenti andrebbero perdute“. Questo il commento dell’avvocato Domenico Risiglione, ospite d’eccezione durante la conferenza che ha sottolineato l’importanza dell’arte per ogni essere umano e della funzione pedagogica che essa svolge. “Cogliere il significato insito nell’artista, dunque, significa avere presente un punto nella linea della storia, un’osservazione prospettica della realtà prismatica consegnata alla molteplice sensibilità degli individui“. ha aggiunto Risiglione a conclusione del suo brillante intervento.

12645030_983782711697038_3669282806601007637_nUn progetto che i direttori artistici Giovanni Scavo e Antonella Parisi, assieme al presidente di Charm of Art Santo Cicirò, hanno intenzione di curare fino all’ultimo dettaglio e di esportare a livello internazionale dandogli la massima diffusione. Tuttavia i passi vanno fatti poco per volta tenendo presente la meta, questo viene fuori dall’intervento dell’addetto stampa Giuseppe Stefano Proiti che, assieme alla dottoressa Genny Mangiameli (presidente dell’associazione “Amici di Villa Fazio”) e al collaboratore Mario Amastray (presidente di “Amastray Arte”) , ha dato adeguate precisazioni circa gli scopi e gli obiettivi del marchio Charm of art. Una foltissima presenza di pubblico ha decretato il successo dell’incontro di presentazione che si è avvalso del brillante intervento del già citato avvocato Domenico Risiglione e del tocco di bellezza femminile rappresentata dalla modella messinese Marzia Sciluffo. L’uso dell’arte per diffondere la cultura della legalità è uno degli obiettivi fondamentali della kermesse. Mediante il coinvolgimento di personalità di spicco del mondo artistico si vuole adempiere all’esigenza di creare una fitta rete sociale, che possa tenere in vita l’arte sul territorio, sarà il prossimo passo che Charm of art intende muovere. Concetto decisamente ribadito da Proiti in qualità di organizzatore, oltre che addetto stampa, quello dell’utilizzo dei social networks come mezzo privilegiato attraverso cui far passare messaggi importanti e idee vincenti. Quello che si annunciava come futuro, durante la conferenza del 31 Gennaio, è già una realtà: “OnLineArt“, l’esposizione virtuale che terrà immersi nell’arte tutti gli appassionati per l’intero mese di Febbraio ha ottenuto numerosi consensi già a partire dai primi giorni del mese. Questo nuovo format darà la possibilità a molti artisti di farsi conoscere in rete e avere maggiore visibilità. Dopo il successo del 2015 è riconfermato il “Premio Charm of Art” – che arriva alla seconda edizione che si preannuncia ricca di novità – assieme ad altri appuntamenti in concomitanza con THE LOOK OF THE YEAR. E’ partita dunque sotto i migliori auspici la seconda stagione che vedrà i momenti salienti e le sue opere immortalate dal fotografo ufficiale Nunzio Patanè. In un territorio non facile, come quello siciliano, Charm of art si prefigge di creare un vero e proprio percorso culturale attraverso l’arte. Come ha affermato in chiusura del suo intervento, Giuseppe Stefano Proiti, “la cultura viaggia attraverso le intelligenze e le suggestioni emotive degli artisti“.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.