Trasporto sostenibile, piattaforma Sicilia-Malta

Malta-airportDue giorni di confronto serrato tra gli esperti sulla piattaforma Italo – Maltese per il progetto STREETS (STRatEgia IntEgrata per un Trasporto Sostenibile Italia-Malta). Il workshop svoltosi all’hotel Excelsior, a Malta ha fatto il punto della situazione dopo gli appuntamenti di discussione delle scorse settimane svoltisi in Sicilia.

«Abbiamo registrato notevoli progressi nel corso di questi appuntamenti – ha detto l’architetto Giacomo Monteleone – soprattutto in termini di conoscenza del territorio. L’appuntamento svoltosi Malta ha rappresentato un’occasione molto importante per il progetto STREETS, perché ha consentito di effettuare dei focus sulle realtà infrastrutturali, per le varie modalità, che operano nei collegamenti tra Sicilia e Malta».

L’architetto Monteleone ha ricordato inoltre che «Il progetto STREETS prevede la mappatura del territorio per i terminal portuali e aeroportuali di maggiore importanza. Il progetto STREETS ha consentito di effettuare delle rilevazioni sui flussi di traffico per comprendere meglio quali sono le direttrici più utilizzate e preferite sia per il trasporto passeggeri che per il trasporto di merci. Quello di Malta è stato l’ultimo passaggio del capacity building – ha concluso Monteleone – che in buona sostanza è un corso che il progetto prevede al suo interno e consente di formare risorse umane che siano in grado di spendere le esperienze accumulate in questi appuntamenti nell’erogazione dei loro servizi».

Istituzioni e aziende di trasporto hanno avuto modo di studiare alcune delle soluzioni applicabili ai collegamenti tra Sicilia e Malta nel percorso di capacity building. L’obiettivo finale del progetto STREETS è quello di tracciare la rotta di sviluppo e miglioramento dei trasporti, anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, come una APP specifica messa a punto da Telecom Italia.

L’organizzazione di questo appuntamento è curata da Regione Siciliana – Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità e dal Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti ed è stata seguita in ogni suo aspetto dal funzionario Salvatore La Rosa. 

Numerosi e di alto livello i contributi tecnici portati dagli ospiti dell’evento. Il professor Giuseppe Salvo ha fotografato la mappa della strategia congiunta Italo – Maltese mentre Marco Guerrieri, consulente della Regione Siciliana, ha parlato di pianificazione, definizione e identificazione dei nodi intermodali del trasporto integrato siculo-maltese, allargando la sua analisi con delle simulazioni numeriche per la creazione di un planner di azione che tenga conto anche delle emissioni inquinanti da traffico.

Il progetto STREETS, compreso nel PO Italia – Malta 2007-2013 è co-finanziato dall’Unione Europea e mira al supporto del Corridoio 5 del TEN-T, asse nord-sud cruciale per l’economia Europea e vuole creare una maggiore conoscenza reciproca e fondamenti stabili per un’armonizzazione efficiente politica e amministrativa. L’attività è condotta da un partenariato del quale la Regione Siciliana è capofila.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.