Napoli, dubbi sul suicidio della moglie di un militare Nato

Alfa156 - Polizia Militare - Base U.S. Naval Air StationGiallo a Napoli dove una donna americana, moglie di un militare Nato è stata trovata morta all’interno della villetta dove la coppia risiedeva in via Grotta dell’Olmo, a Licola sul litorale Flegreo. 
La Polizia indaga insieme alla polizia militare della base Nato e al PM incaricato delle indagini. Non è chiara infatti la dinamica del suicidio, avvenuto con un colpo d’arma da fuoco alla tempia. Dubbi sorgono sulla dinamica visto che la coppia era stata sentita litigare aspramente nella tarda serata di venerdì e -per quanto il militare avesse lasciato l’abitazione- pare che siano continuate telefonate e sms fra i due. Al rientro in casa, intorno a mezzanotte, la scoperta del cadavere.
L’arma usata, una Beretta, non sarebbe comunque in dotazione al militare. È stato inoltre trovato un biglietto ma non sembra un messaggio di addio e pare non essere rilevante per le indagini. In ogni caso l’uomo è stato sottoposto all’esame dello “stub” e i suoi abiti sono stati sequestrati, insieme alla villetta, per i rilievi scientifici.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.