Diffamazione: meglio una brutta legge che una riforma ispirata a vendetta

In merito al ddl diffamazione la Federazione Nazionale della Stampa Italiana ha convocato a Roma per lunedì 29 ottobre nuovo presidio al Pantheon, e comunica: Meglio il carcere che questo testo vergognoso

“Giornalisti e cittadini sono nuovamente chiamati a mobilitarsi contro il pericoloso testo di riforma della legge sulla diffamazione all’esame del senato.La Fnsiconvoca un nuovo presidio per lunedì 29 ottobre alle ore17 inpiazza del Pantheon, in contemporanea con la ripresa del dibattito nell’aula di Palazzo Madama. Lo spettacolo di livore andato in scena al Senato conferma che è meglio lasciare in vigore la brutta legge attuale, persino carcere incluso affidato ai giudici saggi, se la riforma deve essere ispirata a propositi di vendetta contro un’intera categoria. Se il legislatore è incapace di tutelare l’interesse collettivo ad un’informazione al tempo stesso corretta e autonoma, dovrà ascoltare la voce di un’opinione pubblica stufa di bavagli e censure”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.