Bersani a Maroni garantisce: Governo fino alla fine ma…

Secondo il segretario leghista Roberto Maroni il governo Monti non arriva a mangiare il panettone, ma ad Agorà risponde Pierluigi Bersani garantendo che “quello di Monti arriva, arriva. Domani troveremo l’accordo sul Ddl stabilità. Discutiamo, diremo la nostra, ma alla fine non è certo in dubbio la stabilità del governo“. E oggi Bersani incontra Monti a Palazzo Chigi.
Monti intanto, che ha difeso (impossibile aspettarsi diversa posizione) la legge di stabilità  incassa però i distinguo bersaniani, secondo cui “anche il Pd dirà la sua..” (“dirà” però… non si esprime ora). E per Angelino Alfano è necessario fermare il bombardamento fiscale, puntando sulla ripresa economica che andrebbe realizzata tagliando la spesa pubblica e abbattendo il debito. Ottimi propositi ma manca la specifica di quale voce tagliare. E già ce n’è abbastanza per temere nuovi e peggiori sacrifici dei soliti noti: pensionati e lavoratori.

Intanto il premier Monti, a cena ieri con Silvio Berlusconi e Angelino Alfano, avrebbe chiesto in merito alla nuova legge elettorale che, secondo Berlusconi, sarebbe frenata dal Pd.

Sul fronte fiscale però Berlusconi ha continuato a ribadire la necessità di attenuare il carico fiscale per poter rilanciare imprese ed economia. Monti rassicura invece sulla bontà della legge di stabilità.

Difficile capire quale possa essere il futuro del Governo Monti, anche dopo le elezioni politiche del 2013, ma la strada di un Monti-bis pare farsi sempre più chiara. E la partecipazione dei cittadini alle decisioni sempre più lontana. Con un pensiero alle banche, uno alla crisi e uno a Bersani che dirà la sua. Prima o poi… dirà la sua.

Luigi Asero

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.