Rugby – Scatta oggi l'esordio in "Eccellenza" del San Gregorio

Scatta la prima storica partecipazione del San Gregorio Catania Rugby in Eccellenza. Prende il via proprio dal “Monti Rossi” di Nicolosi, la casa del rugby verdeblù, l’avventura etnea più prestigiosa. L’esordio assoluto sarà contro i temibili Cavalieri Prato, compagine che può contare su un organico di prima fascia e che parte con ambizioni d’alta classifica. Il match tra etnei e toscani inaugurerà di fatto l’82ª edizione del massimo torneo nazionale, dato che l’inizio è stato anticipato di un’ora e mezza rispetto al resto del programma della prima giornata. Il match è stato affidato ad uno degli arbitri più esperti: sarà il signor Mancini di Frascati a dirigere l’incontro che segnerà il primo passo del San Gregorio in Eccellenza. I giudici di linea saranno Bonacci (Roma) e Rosamilia (Colleferro); quarto uomo: Costantino (Messina).

Dopo la presentazione ufficiale del campionato nazionale d’Eccellenza, svoltasi ieri a Milano – non senza un pizzico d’emozione da parte del vice presidente Andrea Nicotra, del tecnico Orazio Arancio e del capitano Tomas Pucciariello, presenti in rappresentanza della società verdeblù –, questa mattina la compagine etnea ha sostenuto la rifinitura, in vista del difficile impegno di domani contro i Cavalieri, dove il tecnico Orazio Arancio ha fugato gli ultimi dubbi sulla prima formazione titolare stagionale. Arancio che ha potuto contare anche sugli ultimi arrivati “last minute” in casa etnea: Conrad Gillingham e Barry Faamausili. Due colpi ad effetto messi a segno dalla società etnea, che così ha completato nel migliore dei modi l’organico verdeblù rendendolo al massimo competitivo. Il neozelandese Gillingham (187 cm – 90 kg), arrivato a Catania da qualche giorno, è un ventiduenne centro; Faamausili, che è sbarcato proprio oggi in Sicilia, invece, è un pilone destro samoano, classe ’88, di grandi attitudini fisiche (185 cm – 124 kg).  Il neozelandese conta già alcune significative esperienze in Australia (Club Kalamunda), mentre l’atleta samoano è stato prelevato dagli irlandesi del Connacth. Entrambi dovrebbero essere già protagonisti domani contro i Cavalieri Prato.

La sfida contro i toscani – per l’appunto – sarà certamente dura. Un gruppo di altissimo profilo che conta tra le sue fila anche l’estremo, ex nazionale azzurro, Rima Wakarua. Strada in salita sin da subito, dunque, per il quindici etneo che, dal canto suo, ci tiene a ben figurare sin dalla prima. Prato scenderà in campo a Nicolosi per centrare la vittoria e cancellare subito il -4 in classifica (penalizzazione dovuta al mancato riconoscimento dell’attività giovanile Under 16). La squadra etnea, comunque, è competitiva darà certamente del filo da torcere ai Cavalieri. In più, il San Gregorio potrà contare sul calore del pubblico di casa e sull’ottima tradizione casalinga del “Monti Rossi”. Per domani, infatti, a Nicolosi è previsto il pubblico delle grandi occasioni per incitare e spingere gli etnei tra i grandi del rugby nazionale. Si va verso il tutto esaurito!

Il San Gregorio, in qualità di matricola del campionato, partirà con l’obiettivo di centrare la salvezza. “Sappiamo di essere gli ultimi arrivati – ha commentato il coach Orazio Arancio – ma consapevoli delle nostre possibilità. Contro i Cavalieri sarà difficilissimo, loro sono un’ottima squadra con un organico di prima fascia. Grande rispetto per un avversario di alto livello come Prato, ma il San Gregorio si farà rispettare. Ho detto ai miei ragazzi di dare sempre il massimo e di non peccare mai di stimoli e grinta anche nelle situazioni più difficili. Sono convinto che diremo la nostra, il nostro scudetto è il nono posto.”

Questa il probabile quindici titolare del San Gregorio Catania per la prima sfida interna con i Cavalieri: Todeschini, Giobbe, Gillingham, Valcastelli, Daupi, Pucciariello (cap.), Calabrese, Nordstrom, Doria, Amenta, Grimaldi, Sala, Duca, Rampa, Suaria. A disposizione: Gentili, Lo Faro, Faamausili, Sarto, Carbone, Failla, Venturi, Leonardi. Indisponibili: Montanelli, Dell’Aria. Altri: Privitera, Catania, Micale.

I Cavalieri, invece, dovrebbero schierarsi così: Young, Giovanchelli, Garfagnoli, Kolo’Ofai, Boscolo, Saccardo, Damiani, Belardo, Patelli, Wakarua, Ngawini, Chiesa, Majstorovic, Von Grumbkov, Berryman. A disposizione: Lupetti, Borsi, Balboni, Bernini, Petillo, Vezzosi, Murgier, Tempestini. Indisponibili: Frati, Leonardi, Nifo.

Piccola variazione nell’organigramma societario del San Gregorio Catania Rugby. A ricoprire il ruolo di responsabile marketing del club etneo sarà Giuseppe Maugeri.

Giovanili in chiaroscuro nel primo impegno stagionale nei rispettivi campionati juniores. Bella prestazione dell’Under 20 che all’esordio ha espugnato (7-22) il campo dell’Amatori Messina. Sorte inversa, invece, per l’Under 16 verdeblù, sconfitta (38-12) dai pari età messinesi. Domani e domenica giornata di stop dei campionati giovanili in concomitanza col “Trofeo Sicilia” organizzato dal Coni regionale.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.