Concluso il “Teaching and Learning 4.0” al Duca degli Abruzzi di Catania

Tre giorni intensi caratterizzati dal confronto, dalle idee e dalla voglia di fare rete. Il Teaching and Learning 4.0, tenutosi all’istituto statale di istruzione superiore “Duca degli Abruzzi” di Catania, si chiude con un bilancio estremamente positivo. L’istituto del viale Artale D’Alagona ha accolto una folta rappresentanza di studenti, provenienti da tutte le parti d’Italia, divisi in vari team per sfidarsi  all’Hackathon della Legalità. Ad ogni squadra era assegnato un colore diverso ispirato agli obiettivi di “Agenda 2030”.

A porgere il saluto istituzionale ai presenti è stata la dirigente del “Politecnico del Mare” dott.ssa Brigida Morsellino: “ Concludiamo un’esperienza bellissima ed esaltante. Questo appuntamento ci ha fatto capire che la scuola non è un luogo fisico ma uno stato mentale dove ci si incontra, ci si confronta e dove non si finisce mai di imparare. Il “Teaching and Learning 4.0” che oggi si conclude- prosegue la dirigente- ci ha permesso di fare rete e di acquisire nuove esperienze sulla metodologia innovativa. Non solo, abbiamo usato strumenti specifici per costruire nuove proposte e mettere così a fuoco nuove risorse grazie al Ministero della Pubblica Istruzione che ci ha permesso di fare questa esperienza”.

Nel corso dell’evento sono state consegnate le targhe di riconoscimento alle varie scuole presenti. Successivamente sono stati mostrati i lavori dei team partecipanti. Ragazzi di ogni età  che hanno mostrato la loro idea di scuola e hanno saputo formulare quel progetto finale che ha riassunto tutti i pensieri sviluppati nei giorni precedenti. La giuria (composta consigliera nazionale dell’ “Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti decorati al valor militare” dott.ssa Maria Eleonora Salvo, dal dottor Aurelio Fabio Vice Capo Gabinetto della Questura di Catania e dall’esperta in Comunicazione e Musica dott.ssa Giovanna Bonaccorsi )  ha scelto i più meritevoli basandosi su precisi criteri quali l’innovatività, il coinvolgimento, il lavoro di squadra, la qualità del prodotto presentato e il messaggio veicolato, l’uso delle nuove tecnologie.

“Tutti i partecipanti sono i veri vincitori dell’Hackaton- conclude la dirigente dell’istituto Brigida Morsellino- sono loro che con le loro iniziative, le loro proposte e il loro impegno contribuiscono a migliorare il panorama didattico regionale e nazionale”.

Accanto alla dirigente, il team organizzativo coordinato dalla prof.ssa Cristina Bellissima e dai giovani entrati a far parte di questa squadra Rosario Liotta e Siria Cavalli. Infine spazio alla danza con l’esibizione Flamenco della ballerina Grazia Maugeri.  

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.