Sacerdote ucciso a Como. Si costituisce un senzatetto

Un sacerdote di 51 anni, don Roberto Malgesini, è stato ucciso a coltellate questa mattina poco dopo le 7 a Como, in pieno centro. Don Roberto era considerato da tutti “il prete degli ultimi”, cui era sempre disposto a dare una mano e una parola di conforto.

A sferrare le coltellate in piazza San Rocco sarebbe stato uno di questi “ultimi”, un cittadino straniero, che si è poi costituito ai carabinieri. L’uomo sarebbe un senzatetto con problemi psichici.

Questa sera alle ore 20.30, nella cattedrale della città, il vescovo guiderà il santo rosario. “Di fronte alla tragedia la Chiesa di Como si stringe in preghiera per il suo prete don Roberto e per chi l’ha colpito a morte” fa sapere la diocesi di Como.

Foto da: laprovinciadicomo.it

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.