84 enne sequestrata e rapinata a Catania, arrestato pregiudicato

[CataniaOggi]

 

“Vieni, che ti vuole salutare mia madre…”: è questa la scusa con cui un uomo ha convinto un anziana di 84 anni a salire su un’auto presa a noleggio, agganciata all’uscita in un supermercato di via San Nicola al Borgo. La poveretta, dopo esser stata prescelta come potenziale vittima, e’ stata portata in luogo poco frequentato di Catania per rubarle la fede nuziale, un anello, una catenina e la borsa contenente un cellulare di vecchia generazione. Poi, prima di fuggire, l’ha scaraventata a terra, lasciandola ferita e dolorante. È questa l’accusa contestata a Simone Spanò, 36 anni, che è stato fermato dai carabinieri del comando provinciale di catania, per sequestro di persona a scopo di rapina.

L’uomo annoverava già diversi precedenti per rapina, per i quali era stato condannato in passato, oltre ad essere stato posto ai domiciliari a seguito di una rapina commessa recentemente nell’acese… quello per cui si può definire un “rapinatore seriale”. Il fermo è stato convalidato dal Gip, su richiesta della Procura distrettuale. A permettere agli investigatori di identificare l’indagato i filmati di alcuni sistemi di videosorveglianza. I militari, dopo essere giunti alla sua identificazione, lo hanno raggiunto tramite il sistema satellitare dell’auto noleggiata, è stato individuato e catturato mentre in compagnia di una donna percorreva la via Curia.

Secondo la ricostruzione, l’indagato, che nel frattempo aveva tentato di modificare il proprio aspetto tagliandosi la barba, dimorava in un B&B dove, i militari hanno rinvenuto gli indumenti indossati durante la rapina nonché il telefono della vittima. L’arrestato è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.