Catania paralizzata: auto in fiamme e allarme bomba in stazione Metro bloccano la città

“Inferno Catania”. Code chilometriche e traffico impazzito a causa di due distinti eventi verificatisi entrambi nella prima serata.

In circonvallazione direzione Nesima un’auto diesel ha preso fuoco poco dopo le 17 nel tratto compreso tra via Galermo e la rotatoria “San Nullo”, determinando una fila chilometrica giunta sin all’incrocio con il viale Vittorio Veneto. Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale che ha bloccato il traffico (senza suggerire a monte alcuna deviazione agli automobilisti rimasti imbottigliati nel serpentone di auto). Le operazioni di ripulitura dell’asfalto, necessarie a causa di una perdita di gasolio subita dal mezzo in fiamme si stanno concludendo in questi istanti. La paralisi del traffico ha ostacolato ovviamente anche i mezzi urbani dell’Amt come i mezzi “Metro Shuttle” e -cosa peggiore- le ambulanze in soccorso che si dirigevano verso il nuovo Pronto Soccorso del Policlinico in via Santa Sofia.

Altro grave intoppo alla circolazione a causa di un allarme bomba per un pacco lasciato incustodito alla stazione Giuffrida della Metropolitana. Scattato l’allarme intorno alle 18 tutti i passeggeri sono stati evacuati dalla stazione ed è stato immediatamente chiuso al traffico il tratto di corso delle Province tra via Cagliari e piazza Abram Lincoln, comprendendo anche parte delle strade limitrofe. Sul posto si sono recati oltre alle forze dell’ordine i Vigili del Fuoco e gli artificieri.

Insomma per il traffico catanese è stato un vero “black monday”

Foto da LaSiciliaWeb

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.