Successo per la terza edizione del Francavilla Film Festival

di Nello Cristaudo

 

Nei giorni scorsi, nella meravigliosa cornice del teatro comunale “Arturo Ferrara” di Francavilla di Sicilia, si è svolta la terza edizione del “Francavilla Film Festival At School”, manifestazione organizzata dalla locale Associazione “Pro Loco” diretta dal presidente Loredana Lombardo. La kermesse ha lo scopo di avvicinare i giovani delle scuole ad argomenti ritenuti lontani al mondo giovanile  e che riguardano soprattutto il sociale e la cultura. Difatti, in questa edizione, sono stati trattati i temi  dell’omofobia, il dramma della guerra, l’alienazione provocata dai social media, il comunicare attraverso il ballo, l’animazione.

A seguire l’evento oltre 300 giovani appartenenti alle scuole medie inferiori e alle superiori del comune alcanterino accompagnati dai rispettivi insegnanti, ai quali è spettato l’ingrato compito, con il loro voto, di scegliere il corto vincitore e stilare la relativa classifica. Al primo posto “L’ultimo Ninjia”, che ha trattato in modo molto accattivante l’attualissima problematica dell’omofobia. In seconda posizione si è classificato  “Mama”, incentrato sulla storia vera di una bambina alla ricerca disperata della Madre da cui si era separata a seguito di un bombardamento in Siria. La terza posizione,invece, è toccata  al corto “Emoticon” che aveva come protagonista Mingo De Pasquale, inviato speciale diella famosa trasmissione televisiva di Antonio Ricci “Striscia la Notizia”, nel quale si  rappresentava l’alienazione provocata dai social media. Molto apprezzata, inoltre, l’esibizione di Carmelo Di Marco, della classe II A della Scuola Media Statale “Goffredo Mameli” di Francavilla di Sicilia, il quale  si è esibito cantando e suonando la chitarra in  tre pezzi: “Il Gatto e la Volpe” di Edoardo Bennato, “Il mio canto libero” di Lucio Battisti e “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Inoltre, la Scuola di danza  “Arte Danza” di Francavilla di Sicilia  ha regalato due balletti “I supereroi” e “Herry Potter”, ambedue molto apprezzati dai ragazzi presenti in sala.

Un discorso a parte merita l’intervento dell’Aeronautica Militare del 41° Stormo di Sigonella,, peraltro molto seguito ed applaudito dall’assemblea, che era estasiata per gli argomenti trattati dai militari. Il Capitano Pilota Marco Pettenuzzo ha, infatti,  intrattenuto gli alunni con video affascinanti sul mondo dell’aviazione e, cosa più importante, con assoluto rigore, è stato cantato l’inno nazionale interfacciato da un video delle frecce tricolore. Sono intervenuti anche il Luogotenente Carmelo Savoca, addetto alle relazioni esterne del 41° stormo, altri rappresentanti dell’Aeronautica Militare, ed il cappellano militare, Don Giovanni Salvia, che da molti anni opera  nell’aerostazione militare di Sigonella e sponsor ufficiale con la sua Associazione “Amici di Gesù nel Mondo” del “Francavilla Film Festival”. Si deve proprio al sacerdote l’incontro degli avieri con la platea giovanile, che hanno esposto le attività che vengono espletate in una base dell’aeronautica militare, mettendo in risalto i valori morali ed etici cui credono fortemente i militi.

Una manifestazione rivolta al mondo giovanile, brillantemente organizzata, per dare certezze e punti di riferimento ai giovani, i quali spesso si distanziano volutamente dalla cultura degli adulti, percepita come dominante, e si oppongono  alle convenzioni sociali, schierandosi verso una nuova cultura esprimendosi attraverso mode, trend e stili di vita, usati come codici di riconoscimento  socioculturale. Ben vengano siffatte manifestazioni e bisogna dire grazie agli organizzatori e agli sponsor che credono fortemente nella realizzazione di questa kermesse.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.