Carmen Consoli: un concerto-evento per Namasté

di Michele Creazzola

 

Appuntamento a cui non mancare quello di domani sera alle 21 in Piazza Duomo a Catania. La musica è la solidarietà si uniscono a favore di Namasté, la casa per disabili psichici che rischia di chiudere.
È in vendita il luogo che da anni ospita i disabili mentali che non hanno famiglia e non possono contare su nessuna forma di aiuto. La disabità si può cercare di viverla in modo normale secondo i mezzi giusti e soprattutto i luoghi opportuni. Questo è quanto dichiara Laura Boria sociologa e vicepresidente dell’associazione Namasté.
Tramite alcune amicizie in comune con Laura Boria, Carmen Consoli è venuta a conoscenza dell’esistenza delle problematiche relative alla casa Namasté e, dopo una visita in loco ha deciso di mettere la sua professione a servizio di una causa importante. A tal proposito ha coinvolto i suoi amici musicisti che, per l’occasione, si sono resi disponibili a partecipare con lei e un’orchestra di dodici elementi, al concerto di beneficenza “Carmen Consoli e Friends per Namasté”. Sul palco saliranno Mario Venuti, Max Gazzè, Daniele Silvestri che duetteranno e si scambieranno le canzoni con la cantantessa, ma anche Bandabardò, Samuele Bersani, il contributo teatrale di Emma Dante, Elisa che canterà, in lingua catanese, “A finestra” con un accento molto verosimile e Marina Dei. Carmen Consoli sembra non aver dimenticato nessuno dei suoi amici con cui più volte ha duettato ma questa sarà un’occasione speciale dove ogni partecipante dimostrerà non solo amicizia nei confronti della cantautrice ma, soprattutto, prenderà parte alla realizzazione di quel sogno che ognuno è in modo particolare ogni disabile meriterebbe: una casa, tante cure e molto affetto. I ragazzi di Namasté che hanno perso i genitori oppure i loro cari non possono occuparsene, una casa ce l’hanno. Lì vivono assieme, c’è chi si occupa di loro, chi cucina con loro e per loro, chi li coinvolge nelle più svariate attività. Tutti noi dobbiamo garantire a questi giovani di poter rimanere in quella casa e permettere a Carmen Consoli, insieme con l’associazione Namasté, di comprarla. Dunque andiamo a Piazza Duomo il primo Giugno alle 21 con in mano il biglietto del concerto il cui incasso sarà interamente devoluto per questa giusta causa.

Potresti voler leggere anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.