Il disastro si “addice” alla Sicilia

regione-sicilianaDi Guido Di Stefano

Dagli spiccioli ai milioni; dai fantasmi delle Province ai “sostegni” di fine anno.

Nel sito istituzionale dell’Assessorato dell’Economia troviamo altri Decreti che movimentano “spiccioli” (al confronto di movimenti ben più pesanti). Eccoveli, gli ultimi quattro arrivati:

1) D.D. n. 2095 per € 34.966,28 con data 23.07.2014;

2) D.D. n. 2263 per € 14.701,99 con data 24.08.2014;

3) D.D. n. 2335 per € 38.497,58 con data 04.09.2014;

4) D.D. n. 2347 per € 10.035,02 con data 04.09.2014.

Ben altra cosa sono spesso i Decreti pubblicati integralmente in Gazzetta: spaziano “vivacemente” dall’indeterminazione (non quella quantistica di Heisenberg) alle centinaia di milioni: basta scorrere i testi.

Così nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana Parte I, n. 38, del 12 settembre 2014 scopriamo i decreti sotto stralciati (13 e 28 agosto 2014).

  • DECRETO 13 agosto 2014. Variazioni al bilancio della Regione per l’esercizio finanziario 2014.

omissis …

Art. 1

Lo stato di previsione della spesa del bilancio della Regione siciliana per l’esercizio finanziario 2014 e la relativa ripartizione in capitoli, di cui al citato decreto dell’Assessore regionale per l’economia n. 30 del 31 gennaio 2014 e successive modifiche ed integrazioni, è così modificato:

ASSESSORATO REGIONALE DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA

RUBRICA 2 – Dipartimento regionale della funzione pubblica e del personale

TITOLO 1 – Spese correnti

AGGREGATO ECONOMICO 1 – Spese di funzionamento

U.P.B. 7.2.1.1.2 – Beni e servizi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

di cui al capitolo

150533 Spesa per l’erogazione dei buoni pasto al personale in servizio presso il CCFRS e Dipartimento

Azienda foreste demaniali, o per il pagamento dell’indennità sostitutiva di mensa . . . . .

omissis …

(2014.35.2052)017

  • DECRETO 28 agosto 2014. Variazioni al bilancio della Regione per l’esercizio finanziario 2014.

Considerato che le somme da ripartire per il FAMP anno 2014 per il personale a tempo determinato ammontano ad 1.509.000,00, iscritte nel bilancio regionale per il corrente anno al capitolo 212031, in attuazione delle disposizioni che hanno prorogato i relativi contratti fino al 31 dicembre 2016 (comma 5 dell’art. 32 della legge regionale n. 5/2014);

Ravvisata la necessità, per quanto in premessa specificato ed al fine di consentire in tempi brevi l’erogazione dell’acconto sulla quota di partecipazione al piano di lavoro al personale a tempo indeterminato ed a tempo determinato, di procedere all’iscrizione, in termini di competenza ai pertinenti articoli del capitolo 212015 della somma complessiva di 12.999.701,00, al capitolo 108106 la somma di 98.679,00, all’articolo 6 del capitolo 108160 la somma di 92.749,00, agli articoli 1 e 2 del capitolo 150011, rispettivamente, le somme di 1.231.870,00 e di 506.657,00, mediante utilizzo, per l’importo complessivo di 14.929.656,00, delle disponibilità dell’articolo 34 “Somme da ripartire” del capitolo 212015, nonché di procedere all’iscrizione, in termini di competenza, della somma complessiva di 503.810,00 sui pertinenti articoli del capitolo 212031 e della somma di 3.056,00 sul capitolo 108134, mediante corrispondente riduzione, per l’importo complessivo, di 506.866,00, delle disponibilità dell’art. 34 “Somme da ripartire” del capitolo 212031;

Ritenuto di apportare al bilancio della Regione siciliana per l’esercizio finanziario 2014 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui al decreto dell’Assessore regionale per l’economia n. 30 del 31 gennaio 2014 e successive modifiche ed integrazioni, le necessarie variazioni per quanto in premessa specificato;

omissis …

(2014.36.2072)017

Maggiore diletto” offre la Gazzetta n. 39 del 19.09.2014 con i Decreti 8 agosto 2014 e 21 agosto 2014 nonché il DECRETO PRESIDENZIALE 8 luglio 2014, n. 23, il DECRETO 4 settembre 2014 ed il DECRETO ASSESSORIALE PRESIDENZA 17 settembre 2014.

  • DECRETO 8 agosto 2014. Variazioni al bilancio della Regione e al quadro delle previsioni di cassa per l’esercizio finanziario 2014

omissis …

U.P.B. 4.2.1.5.1 – Trasferimenti correnti dallo Stato per Fondo sanitario nazionale . . . . + 244.455.183,37

di cui al capitolo

4219 Anticipazioni sanitarie erogate dalla Tesoreria dello Stato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . + 244.455.183,37

SPESA

ASSESSORATO REGIONALE DELL’ECONOMIA

RUBRICA 2 – Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro

TITOLO 1 – Spese correnti

AGGREGATO ECONOMICO 3 – Spese per interventi di parte corrente

U.P.B. 4.2.1.3.1 – Fondo sanitario regionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . + 244.455.183,37

di cui al capitolo

215217 Rimborso anticipazioni sanità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . + 244.455.183,37

Art. 2

Al quadro delle previsioni di cassa, per l’esercizio finanziario 2014, sono apportate le seguenti variazioni in euro:

ENTRATA

ASSESSORATO REGIONALE DELL’ECONOMIA

Centro di responsabilità:

Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro

Interventi comunitari, statali e connessi cofinanziamenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . + 244.455.183,37

SPESA

ASSESSORATO REGIONALE DELL’ECONOMIA

Centro di responsabilità:

Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro

Interventi comunitari, statali e connessi cofinanziamenti . . . . . . . . . .. . . . . . . . . . . + 244.455.183,37

omissis …

(2014.36.2073)017

  • DECRETO 21 agosto 2014. Variazioni al bilancio della Regione per l’esercizio finanziario 2014.

omissis …

U.P.B. 1.4.1.5.2 – Trasferimenti dello Stato e di altri enti di parte corrente . . . . . . . . . . . . . . . + 6.815,19

di cui al capitolo

3408 Assegnazioni varie dello Stato e di altri enti per spese correnti da effettuare nel territorio della

Regione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . + 6.815,19

omissis …

(2014.36.2071)017

  • DECRETO PRESIDENZIALE 8 luglio 2014, n. 23. Regolamento della valutazione ambientale strategica (VAS) di piani e programmi nel territorio della Regione siciliana (Art. 59, legge regionale 14 maggio 2009, n. 6, così come modificato dall’art. 11, comma 41, della legge regionale 9 maggio 2012, n. 26.) .

omissis …

Art. 3. Esclusioni (art. 6, comma 4, del D.lgs. n. 152/2006)

1. Sono comunque esclusi dal campo di applicazione del presente regolamento:

a) i piani o programmi destinati esclusivamente a scopi di difesa nazionale caratterizzati da somma urgenza o coperti dal segreto di Stato o ricadenti nella disciplina di cui all’articolo 17 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e successive modificazioni;

b) i piani o programmi finanziari o di bilancio;

c) i piani di protezione civile in caso di pericolo per l’incolumità pubblica;

d) i piani di gestione forestale o strumenti equivalenti, riferiti ad un ambito aziendale o sovraziendale di livello locale, redatti secondo i criteri della gestione forestale sostenibile e approvati dalla Regione o dagli organismi dalla stessa individuati.

omissis …

Art. 5.

Soggetti competenti in materia ambientale (SCMA)

I soggetti competenti in materia ambientale (SCMA) sono:

a) per il livello regionale:

omissis …

12. Province regionali;predetto

b) per il livello provinciale, sovra comunale e comunale:

omissis …

3. Provincia di appartenenza;

4. Comuni siciliani;

5. comuni limitrofi al comune che redige il piano e/o programma;

omissis …

13. ogni altra Amministrazione cui la legge conferisca competenza in materia ambientale in relazione a specifici piani o programmi.

Tutto da studiare il Decreto presidenziale 8 luglio 2014, n. 23. Ci assillano degli interrogativi comunque: le Province regionali esistono ancora? Quale sarà il contributo costruttivo dei Comuni limitrofi? Quali i tempi reali? come si relazionano recenti vicende con l’articolo 3?

  • DECRETO 4 settembre 2014. Calendario scolastico 2014/2015 .

Strano però che sia stato pubblicato dopo l’apertura dell’anno scolastico, pur essendo stato emanato in tempo utile per la sua tempestiva e preventiva pubblicazione. In ogni caso merita una lettura.

  • DECRETI ASSESSORIALI – PRESIDENZA – DECRETO 17 settembre 2014. Avviso pubblico per la manifestazione di interesse alla concessione da parte della Regione siciliana di un sostegno economico sotto forma di contributo, ai sensi dell’art. 128 della legge regionale 12 maggio 2010, n. 11 e successive modifiche ed integrazioni, esercizio finanziario 2014.

Ci chiediamo: ma, d’ora in avanti, il sostegno economico non potrebbe venire “offerto” (ed eventualmente “notificato”) nel primo semestre dell’anno di interesse?

In questo momento siamo ultimi, siamo soli: e se non ci destiamo all’allarmante “vae solis” seguirà il tragico “vae victis”.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.