Assalto centro commerciale a Nairobi. Decine di morti, fra ostaggi 2 italiani

westgate-NairobiDi Luigi Asero

L’origine dell’attacco è ancora incerta, si parla anche di possibile rapina finita male, malissimo. Ma l’attacco che ha visto protagonista questa mattina il centro commerciale “Westgate” di Nairobi in Kenya ha tutte le sembianze di essere un attentato terroristico. L’attacco è ancora in corso con le forze di polizia che stanno cercando di liberare gli ostaggi e consentire i soccorsi a decine di feriti.
Il bilancio provvisorio parla di circa 20 vittime, decine di feriti, centinaia di clienti ancora ostaggi del commando, composto da almeno una decina di elementi. La Croce Rossa sta portando i feriti negli ospedali della capitale kenyiota. Finora, secondo i dati forniti via Twitter dalla Croce Rossa sono state soccorse almeno una cinquantina di persone, circa 20 (come già scritto) i morti, di cui 15 all’esterno dell’edificio. Questo fa temere una possibile carneficina all’interno e fa comprendere che l’ipotesi di una rapina è veramente remota.
Secondo un giornalista spagnolo fra gli ostaggi all’interno della struttura ci sarebbero anche due italiani, ma le notizie sono finora molto confuse e non è pertanto possibile dare conferma (o smentita) di sorta. Secondo il nostro ministero degli Esteri i due italiani potrebbero essere i dipendenti di un ristorante che si trova all’interno del centro. Confermata invece l’uscita di altri sei connazionali.
Lo scontro a fuoco fra attentatori e forze di sicurezza è comunque tuttora in corso e questo rende difficile avere notizie più precise.
Qualora però, come sembra, si trattasse di attentato terroristico si ritiene che possibile indiziato sia un gruppo di ribelli somali di al-Shabaab legati ad Al Qaeda.

Secondo la polizia gli ostaggi in mano ai terroristi sarebbero sette, mentre gli altri sarebbero rifugiati all’interno di negozi o bagni che le forze di sicurezza, stanno setacciando palmo a palmo.

Secondo altre fonti gli attentatori sarebbero almeno diciotto, ben equipaggiati. Al momento dell’assalto avrebbero lanciato delle bombe a mano e fatto uscire tutti i clienti di religione islamica. Inoltre alcune vittime sarebbero state giustiziate. Queste informazioni avvalorano l’ipotesi di attacco terroristico.

 

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.