Sequestrati beni per 500mila euro a imprenditore di Palermo

Beni per un valore di 500mila euro sono stati sequestrati dai carabinieri del Nucleo investigativo di Palermo a Francesco Di Marco, 37 anni, condannato in primo e secondo grado a 6 anni e 6 mesi di reclusione perché accusato di aver fatto parte della famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù.

I militari hanno dato esecuzione a un provvedimento emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo che ha accolto una richiesta della locale Procura. Secondo gli investigatori, coordinati dal procuratore aggiunto Marzia Sabella, i beni nella disponibilità dell’uomo sarebbero il frutto delle sue attività illecite.

I sigilli sono scattati per un’impresa individuale che si occupa di lavorazione marmi, con sede a Palermo, comprensiva dei beni aziendali; un appezzamento di terreno e cinque rapporti bancari.

Potrebbero interessarti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.