Il fallimento dell’Europa

Nel Castello di Bratislava da ieri (16 settembre) sono riuniti i capi di Stato e di governo dell’Unione Europea. Tra i temi principali definiti “caldi” in discussione, ci sono l’immigrazione, il terrorismo, la difesa europea. Sull’immigrazione il fronte dei Paesi dell’Est, denominato “il gruppo di Visegrad” capeggiato dall’Ungheria di Viktor Orban, presenterà un proprio piano

Leggi tutto

Guerra del gas: prende forma il corridoio nord-sud dell’UE

Ungheria e Slovacchia avviano l’unificazione dei gasdotti nazionali nell’ambito del progetto della Commissione Europea mirante alla diminuzione della dipendenza energetica dalla Russia. Benefici previsti anche per Croazia e Ucraina. Si alza la tensione tra Israele e Turchia per il controllo dei giacimenti del Mediterraneo. Il gas unisce l’Europa ma divide il Mediterraneo. Nella giornata di mercoledì, 23 Maggio, Ungheria e Slovacchia hanno avviato il progetto di unificazione dei gasdotti dei due Paesi con la costruzione di una conduttura di 115 chilometri tra le località di Vel’ky Krtis e Vecses. Come riportato…

Leggi tutto

Si defilano dal gasdotto EU

Non è una questione di decisioni politiche, di mutamento della Costituzione, o di risistemazione del sistemazione bancario, ma l’Ungheria ha di nuovo diviso l’Europa, questa volta sul piano energetico. Nella giornata di martedì, 24 Aprile, la compagnia energetica ungherese MOL ha rigettato la programmazione di bilancio del consorzio incaricato della costruzione del Nabucco, e ha ritenuto pubblicamente il progetto irrazionale e inattuabile. Il gasdotto dalla verdiana denominazione è stato progettato dalla Commissione Europea per veicolare nel Vecchio Continente gas di provenienza centroasiatica, evitando il transito per il territorio russo, e…

Leggi tutto