Renzi a Mosca cosa va realmente a ratificare?

di Valter Vecellio La frase è agghiacciante. Il portavoce di Vladimir Putin, Dmitry Peskov, a proposito dell’uccisione dell’oppositore Boris Nemtsov, dice: “Non contava niente”. Intende dire che Nemtsov per il padrone del Cremlino non costituiva un pericolo, e che dunque non è a Putin che bisogna guardare nella ricerca dei possibili mandanti. La stessa frase detta l’indomani dell’uccisione di Anna Politkvoskaya,

Leggi tutto

La Russia interrompe lo sfruttamento di gas nell’Artico

Il monopolista russo, Gazprom, dichiara lo stop ai lavori per l’estrazione di gas dallo Shtokman, il giacimento più capiente d’Europa. Il crescente ruolo del gas shale e l’abbandono da parte dei partner norvegesi e francesi tra le ragioni della decisione del Cremlino, che ora vede compromessa la realizzazione della sua politica energetica nei confronti dell’Unione Europea Mosca nega, ma lo stop allo sfruttamento del giacimento Shtokman rappresenta un duro colpo ai piani energetici della Russia, in Europa e nel Mondo. Nella giornata di mercoledì, 29 Agosto, l’ente monopolista russo, Gazprom,…

Leggi tutto

Il petrolio parla russo. E l’Europa?

“La guerra fredda è cominciata con la divisione dell’Europa, e finirà solo quando sarà di nuovo unita”, così Georg H. W. Bush parlava della Guerra Fredda e di come sconvolse l’Europa. Un aforisma significativo proprio alla luce della successiva disamina che faremo nel presente articolo, tratto da una ricerca su fonti giornalistiche russe e sulla sitografia specializzata, e che disvela una strana congiuntura: “proprio quando l’Europa unita (sempre se di unità si possa appieno parlare) scricchiola sotto i colpi della crisi economica mondiale e si divide su vari fronti, ecco…

Leggi tutto