Napolitano: “Nuovo ordine mondiale”

Di Salvo Barbagallo Da qualche tempo si erano perdute le tracce (ovviamente, sui mass media) dell’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ma il giornale “Il Fatto Quotidiano” lo riporta alla ribalta, registrando il suo intervento in Parlamento dopo l’informativa del premier Matteo Renzi sulla questione dei migranti (o profughi, o clandestini, o chiamateli come volete). A quasi una settimana dalla terribile tragedia nelle acque del Mediterraneo (quante le vittime? 700, 900?) Napolitano, come riporta “Il Fatto”, esclama: “Siamo arrivati al dunque, ad un momento che mai si era vissuto dal…

Leggi tutto

Cose di Casa nostra: oderint, dum metuant.

Di Guido Di Stefano “Oderint, dum metuant” avrebbe detto Caligola, l’imperatore. Disistimava il Senato al punto che gli fu attribuita la nomina del suo cavallo “Incitatus” a senatore Avevamo: sembra che sia un mito derivato da una sua esternazione sul reale valore e sulla effettiva utilità (o produttività) del Senato, più propenso alla conservazione dei propri privilegi che alle cure dello stato e dei cittadini (o come si diceva allora la “res publica”).

Leggi tutto

Berlusconi de-caduto: dov’è la notizia “nuova”?

Di Salvo Barbagallo   La decisione della Giunta per le Immunità del Senato che ha votato “sì” alla decadenza per Silvio Berlusconi ha fatto già il giro del mondo: era un fatto scontato, non avrebbe dovuto fare “notizia”, eppure ha fatto “notizia” e di primo piano su tutti i mass media internazionali. C’è da chiedersi come qualcuno abbia potuto immaginare una decisione diversa da quella che è stata presa e su quali basi l’abbia potuta ipotizzare. Una decisione dopo sei ore di discussione, quasi tutte  a porte chiuse che ha…

Leggi tutto

Giochi di guerra in Sicilia. Le proteste non servono

In Sicilia gli americani si preparano alla guerra? Se è vero, quale guerra e contro chi? E, soprattutto, da cosa nasce oggi (e soltanto oggi) questo interrogativo? La risposta a quest’ultima domanda è semplice: qualche (sporadico) politico siciliano si sta accorgendo che nell’Isola avvengono “cose” militari “strane”, che incominciano (?…) a preoccupare anche la popolazione. Nel caso in specie, Fabrizio Ferrandelli, deputato regionale del Pd, ha lanciato l’allarme: “A Corleone per ora succedono cose strane. Che le campagne siano diventate un campo di esercitazione americano?”. L’allarme di Ferrandelli scaturisce dalla…

Leggi tutto

Sconfitto nella prima ora, Bersani vince alla grande

Probabilmente siamo in errore, e pur tuttavia, almeno in questo momento, crediamo che il cerchio si stia per chiudere. Due nomi di tutto rispetto alla Presidenza della Camera e alla Presidenza  del Senato: Laura Boldrini (Sel)  e  Pietro Grasso (PD). Laura Boldrini (51 anni), già funzionario e portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, è stata eletta con  327  voti, 17 in più del quorum necessario di 310 voti, 13 in meno sui 340 del centrosinistra Pietro Grasso (1 gennaio 1945),  ex Procuratore nazionale antimafia, ha battuto Schifani…

Leggi tutto

Il debutto di Mario Monti al Senato: 17 applausi per 45 minuti d’intervento. Il discorso del Card. Bagnasco a Todi

Con un discorso di poco meno di tre quarti d’ora, il neo presidente del Consiglio Mario Monti ha esordito al Senato, ricevendo 17 applausi, ma non dai banchi della Lega, dove il pollice era verso. Non “Mission impossibile”, ma “una missione non semplicissima”, come ha affermato Mario Monti, quella che deve affrontare il nuovo Governo del Paese. Una “missione” che è basata sul trinomio “rigore, crescita, equità”, una missione che non può fallire perché, in caso contrario, saranno dolori per tutti. Indispensabile per potere procedere nel programma che i cittadini…

Leggi tutto