Presidente, il vento non sa leggere

Di Salvo Barbagallo I più anziani ricordano il film del 1958 “Il vento non sa leggere” diretto da Ralph Thomas, tratto dall’omonimo racconto di Richard Mason, con protagonisti un giovanissimo Dirk Bogarde e una ancora più giovane Yoko Tani: quella frase “Il vento non sa leggere” veniva tirata fuori in ogni discussione quando non si trovava una condivisione accettabile. A oltre mezzo secolo di distanza quelle cinque parole sono state rispolverate per un incidente (definito “curioso”) accaduto ieri mentre al Parlamento era in corso la terza votazione per l’elezione del…

Leggi tutto

Intanto si presenta buio il neonato 2015

Di Salvo Barbagallo Non c’è da essere allegri se il 2015 continuerà sulla scia dei suoi primi passi: dai tragici fatti di Parigi, assisteremo agli scontri per l’imminente elezione del Presidente della Repubblica Italiana, e chissà quanti altri avvenimenti in questo momento veramente imprevedibili. Cosa accadrà di peggio? Non c’è sfera di cristallo che possa dare indicazioni credibili.

Leggi tutto

L’Italia dello sgomento

La notizia della sparatoria davanti a Palazzo Chigi ha già fatto il giro del mondo, l’uomo che ha esploso i sei/sette colpi di pistola contro i carabinieri è stato arrestato, riconosciuto – si chiama Luigi Preiti, 48 anni, originario della Calabria domiciliato ad Alessandria – ed è stato subito qualificato come “squilibrato”, così come si è detto subito (forse fin troppo in fretta?) che ha agito da solo. I due carabinieri feriti – un brigadiere e un appuntato – non sarebbero in pericolo di vita: uno dei due militi è…

Leggi tutto

Palazzo Chigi: giuramento e sparatoria. Quattro feriti

Poteva essere una strage. Tutto si è svolto in pochi attimi, intorno alle 11.40, davanti Palazzo Chigi a Roma. Il nuovo governo firmato Enrico Letta prestava in quel momento giuramento al Quirinale. Un uomo, Luigi Preiti 49 enne di Rosarno, improvvisamente ha estratto una pistola cominciando a sparare tra la folla verso i Carabinieri in servizio. Il primo a cadere a terra, ferito alla gola, un brigadiere, a seguire un appuntato e una passante colpita da un proiettile di rimbalzo. Quelli che a un primo istante sono sembrati alla gente…

Leggi tutto