Oggi, 27 gennaio. Shoah, “tempesta devastante”

di Anna Studiale Oggi, 27 gennaio. Shoah, “tempesta devastante”. Cosa possiamo ancora poter dire di nuovo? È tutto racchiuso nel suono di una parola che il profeta Isaia ha lasciato custodita nella memoria sacra del popolo ebraico rappresentata dalla Bibbia, “Il libro dei libri”. Forse è ancora difficile, oggi, in questo 27 gennaio pieno di tristezza che il Covid – 19 da un anno non cessa di disseminare in tutto il mondo, trovare delle parole diverse dopo fiumi di suoni che alla Shoah tante persone hanno cercato di associare. Per…

Leggi tutto